in

Antonio Conte, minacce con proiettile: l’allenatore dell’Inter sotto vigilanza

Da oggi in poi, con più frequenza, pattuglie in strada di Polizia e Carabinieri gireranno attorno al palazzo di Milano, dove abita l’allenatore dell’Inter Antonio Conte. Nei giorni scorsi il noto ct ha ricevuto una busta anonima con un serie di minacce e un proiettile. Ovviamente la vigilanza sarà raddoppiata anche nei dintorni degli uffici del club neroazzurro. A riportare la notizia è stato Il “Corriere della sera”, che specifica: “Tecnicamente si parla di una vigilanza, il livello più basso di tutela per una personalità pubblica”. 

Antonio Conte, minacce con proiettile: l’allenatore dell’Inter sotto vigilanza

L’indagine è partita a seguito della denuncia contro ignoti presentata da Antonio Conte. Si tratta di una misura precauzionale, proprio per scongiurare il peggio. L’ex allenatore della Juventus e della Nazionale, passato alla guida della squadra nerazzurra dalla scorsa estate, allarmato per aver ricevuto una lettera anonima che conteneva minacce e addirittura un proiettile, ha scelto di rivolgersi alle Forze dell’Ordine e si è detto disponibile a collaborare per rintracciare l’autore del tremendo gesto.

leggi anche l’articolo —> Antonio Conte: ecco come ha conosciuto la moglie Elisabetta Muscarello

Toccherà agli esperti fare le dovute analisi sul materiale che il ct ha depositato, intanto però la «blanda» misura di sicurezza adottata dalle autorità competenti lascia intuire che Conte ha poco da temere. “Per il momento sembra niente altro che l’azione di un mitomane che per qualche strana deviazione abbia concentrato la propria ossessione su un personaggio pubblico molto popolare. Fatti di questo tipo (…) si verificano con una certa frequenza e, pur se la pallottola può incutere paura in chi la riceve, di fatto non si traducono quasi mai in aggressioni reali”, si legge sempre su “Il Corriere della Sera”.

Chi si nasconde dietro la lettera anonima al ct?

Poche notizie purtroppo sono trapelate: al momento sembra essere poco probabile l’ipotesi di un individuo appartenente agli ambienti criminali di spessore o alle frange più estreme del tifo interista, anche perché la squadra sta disputando un buon campionato. Comunque nessuna pista verrà esclusa dagli inquirenti: presto si riuscirà a risalire all’autore della lettera anonima.

leggi anche l’articolo —> Come cambia l’Inter con Antonio Conte

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Anna Falchi Instagram, selfie “bollente”: décolleté in bella mostra

Caterina Balivo Instagram: scollatura provocante e veletta in testa, ma… «Vogliamo vedere di più»