in

Antonio Conte: «Non sono un leccac**o. Ai miei calciatori spiego anche come fare sesso!»

In un’intervista al magazine del quotidiano sportivo francese L’Equipe, in edicola da domani, il mister neroazzurro Antonio Conte si è raccontato, parlando a ruota libera di più argomenti. «Sono uno spirito libero, non un leccaculo. E ai miei giocatori spiego anche come fare sesso!», ha spiegato il ct dell’Inter, che ambizioso ha intrapreso la carriera d’allenatore con un solo scopo: «Mi ero prefissato un grande obiettivo, fin da subito: entro tre o quattro anni avrei dovuto allenare una squadra di alto livello, altrimenti mi sarei fermato!».

Antonio Conte: «Non sono un leccac**o. Ai miei calciatori spiego anche come fare sesso!»

«La competizione è battaglia, è ‘morte tua, vita mia’. Sono molto concentrato sul fatto che alla fine ne debba restare solo uno in piedi e faccio di tutto perché sia la mia squadra. Questo è il mio modo di essere e mi porterà a interrompere molto presto la mia carriera perché vivo troppo il mio lavoro. E chiedo spesso se sia giusto passare tanto tempo senza la mia famiglia!», ha dichiarato Antonio Conte, che si sente in dovere di dispensare “consigli” ai suoi giocatori che vanno oltre la sfera professionale. «Durante la stagione, i rapporti non devono durare troppo a lungo, bisogna fare il minor sforzo possibile. Quindi restando sotto la partner!», ha detto l’allenatore, che ha poi proseguito: «E poi consiglio di farlo preferibilmente con la propria moglie così non si è costretti a fare una prestazione eccezionale!!!». Consigli davvero hard, che stuzzicano curiosità. Chissà cosa avrà confessato il mister di origini pugliesi nel resto dell’intervista.

Minacce con proiettile all’allenatore dell’Inter

La scorsa settimana Antonio Conte era finito nelle pagine dei principali quotidiani perché aveva ricevuto una busta anonima con delle minacce e un proiettile. Per questa ragione il comune di Milano ha disposto una misura per tutelare l’ex allenatore della Juve: maggior vigilanza attorno al suo appartamento e davanti agli uffici del club dell’Inter. L’indagine è partita a seguito della denuncia contro ignoti presentata dallo stesso Conte, allarmato per quanto accaduto.

leggi anche l’articolo —> Antonio Conte: ecco come ha conosciuto la moglie Elisabetta Muscarello

I fattori importanti da considerare quando si acquista un montascale

Chris Martin malattia: «Sono stato malissimo. Non riuscivo più a godermi le cose belle!»