in ,

Ape Maia episodio pene: caso in Usa, Netflix corre ai ripari e rimuove il video

Ricordate il celebre cartone animato “Ape Maia”? Bene, nel 2017 è tornato in voga grazie alla distribuzione targata Netflix. Solo che negli Usa, nelle ultime ore, il cartone animato sta facendo discutere per la presenza di un “pene” di troppo: come fatto notare da una mamma visibilmente preoccupata, Chey Robinson, nel frame di un episodio dell’Ape Maia compare un organo maschile. L’episodio incriminato è il numero 35 della prima stagione. La mamma si è preoccupata di effettuare un semplice screenshot e di pubblicare la sua denuncia su Facebook.

>>> Tutte le notizie con UrbanPost <<<

«State attenti a quello che fate vedere ai vostri bambini – ha scritto Chey Robinson sui social network– Non ho modificato le immagini in alcun modo, questa è L’Ape Maia, Stagione 1, Episodio 35». La stagione incriminata dell’Ape Maia è andata in onda per la prima volta nel 2012, in occasione del centenario della nascita dell’apetta più amata dai bambini. Sono 5 anni che l’episodio – con tanto di messaggio subliminale – è in circolazione. La denuncia di Chey Robinson ha fatto immediatamente il giro del web, provocando reazioni indignate da parte degli utenti.

Netflix è finito nell’occhio del ciclone tanto da vedersi costretto a cancellare l’episodio incriminato…

Rolling Stones Lucca 2017 scaletta concerto: quale setlist?

Diretta Roma Udinese

Diretta Roma – Udinese dove vedere in tv e streaming gratis Serie A