in

Apnea, a Ischia il primo Mondiale di immersioni

Fino a sabato il mare di Ischia, a Sant’Angelo, ospiterà la prima edizione del campionato mondiale di immersione in apnea outdoor. L’isola campana è stata scelta dalla Confederazione mondiale delle attività subacquee (Cmas), riunendo così in Italia i più grandi campioni mondiali della disciplina. Numerosi saranno gli italiani, impegnati a difendere i record mondiali di Michele Tomasi, Davide Carrera e Alessia Zecchini.

L’apnea è stata introdotta come disciplina sportiva in Italia oltre 70 anni fa, quando la Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee ha portato all’Italia molte medaglie e successi, divenendo la quinta Federazione sportiva per numero di tesserati. Le discipline nelle quali gli atleti si misureranno sono quattro: costante con monopinna, costante con due pinne, costante senza attrezzi e Jump Blue.

Oltre alle competizioni, a Ischia si terranno anche incontri tecnici e culturali, con l’obiettivo di costruire un percorso turistico per rilanciare il profondissimo mare campano, e recuperare un percorso turistico per appassionarsi all’immersione profonda. Il programma sportivo prevede le competizioni ogni mattina, da oggi sino a sabato, e le premiazioni il pomeriggio. Sabato sera si terrà la cerimonia di chiusura.

Highlights Serie A

Inter, Mancini al bivio: la pausa servirà per recuperare in vista della Juventus

Praet piace alla Juve

Fiorentina, sogno Dennis Praet sarà realtà?