in

Apple – Samsung: è pace fuori dagli USA

Dopo tre anni di battaglie legali e guerre di comunicati finisce, almeno per quanto riguarda tutto ciò che non è Stati Uniti, la guerra dei brevetti tra Apple e Samsung; il contenzioso giudiziario era iniziato nel 2011 quando la società fondata da Steve Jobs presento la prima denuncia nei confronti del colosso della telefonia mobile. La Samsung è accusata di aver copiato e riprodotto molte delle tecnologie ideate da Apple e per questo in molti casi, la compagnia della mela ha ottenuto il blocco e l’interdizione di alcuni modelli di smartphone del concorrente grazie al giudizio della USITC ( la commissione americana del commercio internazionale). Sfida Adnroid apple

Il contenzioso poi si è allargato ben oltre i confini nazionali per spostarsi anche in paesi come la Germania, la Francia, il Giappone e la Corea del Sud; dal canto suo Samsung accusa Apple di agire non rispettando i diritti tecnologici e commerciali.

E’ bene ricordare poi che un tribunale della California aveva condannato Samsung a risarcire Apple per una cifra vicina ai 120 milioni di dollari, con i secondi che però avevano richiesto un risarcimento di due miliardi. A questo punto entrambe rinunciano a tutte le cause aperte in giro per il mondo, mantenendo sempre viva però la battaglia sul territorio USA.

Anticipazioni Il segreto mercoledì 6 agosto: il lungo addio di Juan Castaneda

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan: ultimissime news di mercoledì 6 agosto, e oggi c’è il Chivas