in ,

Appuntamento con l’amore, recensione del film: quando i sentimenti vincono sui rapporti occasionali

“APPUNTAMENTO CON L’AMORE”, RECENSIONE DEL FILM: Trovare l’amore all’interno di un sito di appuntamenti è come cercare l’ago in un pagliaio. Quanti di voi, delusi da una storia andata male, hanno cercato distrazioni all’interno dei social network o in siti di incontri amorosi? Max Nichols è partito proprio dal mondo virtuale per raccontare una storia che si rivela tutt’altro che priva di sentimenti e affettività.

Guardando il trailer e soffermandoci sulla trama, il film si mostra in tutta la sua leggerezza. In realtà il regista ha saputo raccontare l’amore da un punto di vista differente, abbandonando il lato erotico e mettendo al primo posto il dialogo e la forza della comunicazione. Dopo essersi conosciuti in un sito di appuntamenti al buio, Megan e Alec passano la notte insieme ma ne escono sessualmente insoddisfatti. Una tempesta di neve li costringe a rimanere insieme per due giorni all’interno dello stesso appartamento: un’occasione che, nonostante le paure e le insicurezze iniziali, diviene un modo per confrontarsi, sorridere ma anche rimanere delusi.

Guarda anche >> La trama e il trailer del film “Appuntamento con l’amore”

Alec, interpretato da Miles Teller, attore sulla cresta dell’onda e noto per aver recitato nei film “I Fantastici 4” e “Whiplash”, riesce a incastrarsi bene con la sua Megan. I due dialogano, si scambiano idee, si completano, riuscendo a trasformare un iniziale rapporto occasionale in una storia d’amore. Un film ideale per chi ha bisogno di una serata leggera, una pellicola scorrevole senza troppe pretese. Voto 6,5.

Gerd Muller affetto da Alzheimer

Gerd Müller affetto da Alzheimer: la dichiarazione shock del Bayern Monaco

Halloween 2015 a Londra e Amsterdam: le migliori offerte

Halloween 2015 a Londra e Amsterdam: le migliori offerte