in ,

Aqua Film Festival 2016 Roma programma: la prima edizione dedicata ai cortometraggi

Prenderà il via a partire da oggi, giorno 6 ottobre 2016, la prima edizione dell’Aqua Film Festival, kermesse cinematografica dedicata ai cortometraggi sul tema dell’acqua, suddiviso in tematiche quali sport, cultura, scienza, moda e arte. Un fitto programma che prenderà forma presso la Casa del Cinema di Roma con un ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Il concorso cinematografico, in programma fino al 9 ottobre 2016, si suddivide in tre macro-aree:  l’Acqua dolce, l’Acqua mare e l’Acqua terme. Inoltre, è diviso in due sezioni: ‘Corti’ della durata massima di 25 minuti e ‘Cortini’ della durata massima di 3 minuti, anche realizzati da cellulare. Il progetto nasce da un’idea di Eleonora Vallone, attrice, giornalista ed esperta di metodiche in acqua.

>>> TUTTO SUL MONDO DEL CINEMA CON URBANPOST<<<

Di seguito il programma completo di quattro giorni da vivere al massimo in quel di Roma.

PROGRAMMA 6 OTTOBRE 2016

16.30 – Serata di apertura Introduzione della Direttrice Artistica, Eleonora Vallone, alla presenza dei Membri della Giuria, del Comitato Scientifico e della Giuria degli studenti di Tor Vergata, parla del rapporto tra ACQUA e CINEMA

17.15 – Elisabetta Pellini presenta il suo cortometraggio FUORI CONCORSO ANATOMIA DI UN AMORE di Elisabetta Pellini (13 min – V.O.) Giulia e Marco si lasciano dopo aver fatto l’amore per l’ultima volta. Da quel momento, Giulia inizia a vivere un profondo stato di angoscia che la porta a trasformare la realtà in un fumetto…

17.40 – CONCORSO CORTI – BLOCCO 1 (Con Registi) FRAME LINE di Debora Vrizzi (ex CSC) – 4’09’’, v.o. Penelope attende Ulisse che, incantato delle Sirene, decide di non tornare. Lei tesse i suoi capelli come una ragnatela, cercando di prendere tempo; non vuole abbandonare il suo trono. Il vento, che l’avvolge in aria sembra proseguire anche nell’acqua muovendo la gonna in una sorta di seducente danza. Attraverso la rivisitazione del mito di Penelope si parla dell’attesa, della densità concettuale e fisica dei sentimenti, delle strategie ingarbugliate e inefficaci dell’amore.
WHALE VALLEY di Gudmundur Arnar Gudmundsson (Islanda, 15’29’’, v.o. sott. ing.) Il film parla di un amore puro tra due fratelli che vivono in un remoto fiordo islandese con i loro genitori. Quando il fratello più piccolo, un bambino, è testimone del tentativo di suicidio del fratello più grande, si concretizza in lui la possibilità di una tragedia, ma al tempo stesso questo sarà un punto di svolta nelle loro vite.
LA FONTE di Mattia Venturi (Scuola Holden) – 9’25’’ Il lupetto Filippo deve riempire tutte le borracce del campo scout all’unica fonte nel raggio di chilometri, e non ne ha proprio nessuna voglia. Rodolfo ha un’enorme tanica da riempire per far ripartire la sua macchina in panne. Dalla fonte però non sgorgano che poche gocce d’acqua. E allora, chi dei due riuscirà ad accaparrarsi la preziosa risorsa?
ALIENI DI CEBU’ di Lucio Coccia – 11’41’’ – V.O. no dialogues Il cortometraggio è un montaggio di riprese effettuate nel mare delle Filippine su rare specie ittiche e mostra la scoperta di un mondo sommerso insolito, animato da strani “alieni”.

18.50 – CONCORSO CORTINI – BLOCCO A (Con Registi) BLUE UP di Matteo Faccenda – 3’42’’ – V.O. no dialogues In viaggio su una barca a vela, partendo dalle foci del Tevere di Roma, attraversare tutto il Mar Mediterraneo fino a Tangeri, costeggiare le coste africane dalle Canarie fino a Capo Verde per poi tuffarsi nell’immenso Oceano Atlantico e raggiungere le Piccole Antille nel Mar dei Caraibi. Tutto questo viaggio ha come motivo di fondo il trasferimento di conoscenze da un padre al figlio, da un vecchio lupo di mare al giovane marinaio. Nuotando nel acqua come delfini.
DANCING di Danilo Torre – 3’36’’ – V.O. no dialogues Un ballo di gruppo in fondo al mare. Questo video è una immersione sul fondale sabbioso del Mediterraneo dove alcune scarpe spaiate si ritrovano casualmente, forse dopo un naufragio, forse solo spinte dalla corrente, o per caso forse perdute. Le scarpe trasportate dalla marea inscenano una coreografia, si incontrano e si scontrano. Queste scarpe rappresentano gli uomini, ognuna di essa è vissuta o ha vissuto, hanno un carattere e una personalità.
VAPORI DI UN’INFANZIA LONTANA di Roberto di Vito – 3’13’’ – V.O. no dialogues Oggetti comuni in avvenimenti quotidiani trasfigurati in elementi estetici. L’acqua e il suo vapore portano alla mente suoni infantili ormai dispersi e irraggiungibili. Nostalgie evocate da vapori ipnotici misteriosi… e da sciabordii di un mare sognato. SLOW RIVER di Nicola Zago – 2’56’’ – v.o. no dialogues Il Cortino è un montaggio di riprese suggestive del Viole Mincio (in Goito – MN) riprodotte in slow motion.
AQVA: VITA MUNDI di Simone Modugno – 3’07’’ Se lo si osserva dallo spazio, il nostro pianeta appare come un globo avvolto da un’aura azzurra. Pianeta Acqua, piuttosto che Pianeta Terra. Qui l’Acqua è vista come elemento femminile, persistente e mutevole, che tutto crea e tutto muove. Da nuvole a ghiaccio, da torrenti a fiumi, da laghi al mare.
LUNGO I RIVI E SULL’ACQUA (GONDOLIERI) di Roberto Leggio – 2’15’’ Viaggio alle radici delle tre icone di Venezia: i gondolieri, le gondole ed le secolari officine dove esse vengono costruite. Una storia di uomini, di braccia, di remi e di contraddizioni, in una città dove l’acqua la fa da padrona, definisce destini e rende tutti uguali. I PISCATURI di Luca Daniele – 3’01’’ Una sorta di unico piano-sequenza intervallato, in fase di montaggio, dalla visuale soggettiva per rendere l’idea dello sguardo sul mare e trasmetterne l’immensità dello spazio dell’acqua calma e piatta, tranne la scia del peschereccio.
IACTA di Daniele Ricci – 1’46’’ – V.O. no dialogues L’acqua è sacra e per questo deve essere protetta. Il riflesso della luce sull’acqua limpida di fontane ed immagini di scorci del Fiume Tevere con San Pietro sullo sfondo evidenziano la sacralità di questo elemento, per noi così prezioso e troppo spesso bistrattato.

20.30 Fondazione Principe Alberto II di Monaco Introduzione dell’Avv. Marco Codurri, Presidente della Fondazione in Italia e proiezione filmato 10 anni della Fondazione Principe Alberto II di Monaco (17 min-v.o.sott.ing.)

21.00 FUORI CONCORSO OCEANS di Jacques Perrin – Francia, 2010, 104′, v.o. sott.ingl. Che cos’è il mare e quale grande storia si nasconde nelle sue profondità? Domande che nascono dalla vorace curiosità di un bambino di fronte all’immensità dell’oceano e da cui comincia un viaggio attraverso la storia dell’universo vista con gli occhi del mare e delle sue creature. Perché tutto quello che succede nel mondo si riflette nell’oceano, e tutto quello che succede negli oceani determina il nostro futuro.

PROGRAMMA 7 OTTOBRE

SALA DELUXE

9.30 CONCORSO CORTI – BLOCCO 1 (replica) FRAME LINE di Debora Vrizzi (ex CSC) – 4’09’’ – V.O. WHALE VALLEY di Gudmundur Arnar Gudmundsson (Islanda) – 15’29’’ – V.O. sott. Ing. LA FONTE di Mattia Venturi (Scuola Holden) – 9’25’’ – V.O. italiano ALIENI DI CEBU’ di Lucio Coccia – 11’41’’ – V.O. no dialogues
10.30 INCONTRO TEMATICO: Acqua, Ecologia e Sostenibilità Rosalba Giugni, Presidente di MAREVIVO, parla de La salute nei nostri mari e presenta l’iniziativa MARE MOSTRO (3’ – V.O.)

10.50 AMREF I rappresentanti di AMREF Italia (African Medical and Research Foundation) parlano delle iniziative di AMREF e introducono il cortometraggio WALK TO DRINK (3’ – V.O.italiano) che tratta della difficile reperibilità dell’acqua potabile nei paesi africani
11.00 INCONTRO TEMATICO: Acqua e Cinema Antonio Bracco, redattore di ComingSoon e giornalista, parlerà di Acqua e Cinema
11.30 Ludovico Fremont che presenta il suo film FUORI CONCORSO THE ANSWER di Ludovico Fremont prodotto dalla Fondazione “Il Sangue” del Prof. Gerolamo Sirchia -62′- v.o.italiano – no sott. Angel è apparentemente un semplice ragazzo di 20 anni. Con i suoi inseparabili amici Carlo, Tommy, Amelie, Diana e Anna decide di passare qualche giorno nella casa estiva di Tommy in prossimità di un lago. La loro vacanza, si tramuterà ben presto in una disavventura dopo il ritrovamento di alcuni animali morti e di Amelie quasi esanime sulle rive del lago. Colpi di scena, alleanze, aiuti indispensabili, verità allarmanti, laboratori segreti, figure sinistre e inaspettati poteri sono gli ingredienti di questa “fiaba dark”. Riuscirà Angel a trovare le risposte che cerca?
12.45 CONCORSO CORTINI – BLOCCO B (Con Registi) L’ACQUA È (IN)FINITA di Vittorio Raucci – 2’08’’ – v.o. no dialogues Il corto vuole rappresentare il fenomeno dell’inquinamento dell’acqua attraverso gesti di vita quotidiana. Il corto rappresenta le due facce della stessa medaglia: da un lato i gesti semplici e quotidiani di ognuno di noi e dall’altro le conseguenze che essi portano, senza che nemmeno ce ne rendiamo davvero conto.
RED SEA di Alex Finessi – 1’26’’ – v.o. no dialogues Il Mar Rosso con le sue magiche creature e la sua natura ricca vive in contrapposizione con l’arsura del deserto che lo circonda. Due mondi contrapposti, ma al tempo stesso complementari.
AQVA di Federico Caprili – 2’55’’ – v.o. no dialogues. L’acqua ripresa in sette momenti diversi e presentata mediante la tecnica della diapositiva fotografica; questo tipo di presentazione permette di riflettere sui vari momenti urbani e naturalistici.
LACRIME di Paolo Fantini – 3’18’’ – v.o. no dialogues Lo spreco d’acqua colpisce tutti i Paesi del mondo, soprattutto i più industrializzati, rappresentando, oltre che uno spreco e una causa di inefficienze economiche, anche un’ingiustizia umana e sociale. Nelle zone povere del mondo l’accesso all’acqua è una chimera e provoca ancora più povertà, disperazione e diffusione di malattie. Una denuncia forte e doverosa. Che cosa possiamo e dobbiamo fare noi?
ACQUA E’ VITA di Adriana Delle Rose – 3’14’’ – v.o. no dialogues Nella programmazione didattico-educativa annuale, il tema centrale intorno al quale hanno ruotato tutte le attività di questo asilo di Guidonia è stato l’acqua. In questo corto presentano i risultati delle loro iniziative di formazione.
SUBMERGENCY di Debora Vrizzi – 1’10’’ – v.o. Una nuotatrice che si prepara al grade salto. Pochi istanti di concentrazione, poi l’immersione. Il tuffo, però, non è in una piscina, ma nella realtà quotidiana; gli ambienti di casa visti attraverso un vetro smerigliato che li trasforma in paesaggio liquido, sono il luogo di un’apnea interminabile. Dopo un respiro ci immergiamo nuovamente consapevoli di quanto sia difficile cambiare lo stato delle cose. Submergency è una richiesta d’aiuto.
QUI NON CI SONO ALBERI di Elena Baroglio – 3’24’’ – V.O. italiano Dimentichiamo, e per tutta la vita cerchiamo quello che abbiamo dimenticato. In questa ricerca generiamo, creiamo. Il mio “short splash” è la risposta alla domanda: “Cos’è che dà vita alla tua creazione?”. Una risposta sottomarina, una risposta che viene dalle profondità della nostra storia prenatale, prefetale.
E SE CELESTINO NON AVESSE PIU’ ACQUA? di Lisa Miraldi – 3’02’’ – V.O. italiano L’idea è partita ponendo a dei bambini il problema: il piccolo Celestino/a, si trova improvvisamente senza acqua. Dopo un primo confronto insieme alle maestre è stato chiesto ai bambini di utilizzare pennarelli e cartoncini per disegnare soluzioni per poter far arrivare l’acqua a Celestino. Alla fine è stato loro detto che il problema non riguarda solo Celestino, ma moltissimi bambini che vivono in Africa. Le reazioni? I bambini sanno essere straordinari a volte…

15.30 CONCORSO CORTI – BLOCCO 2 (con registi) GRACE UNDER WATER di Anthony Lawrence (Australia) – 8’18’’ – V.O. inglese Lou sta affrontando la Guerra Fredda con la sua ostinata ed enigmatica figliastra, Grace, quando una sfida inaspettata le si presenta in un caldo pomeriggio presso la piscina locale. Ombre del passato gravano sul presente di Lou che si trova costretta ad affrontare la verità su se stessa e sulla bambina che sta cercando di amare. Grace Under Water è girato con la tecnica dello stopmotion.
CIGNO di Giovanni Rossi – 24’46’’ – V.O.italiano – sott.ing. Un viaggio attraverso il mare e le generazioni, al seguito di una fatica antica e quotidiana, fatta di gesti semplici e ripetitivi che scandiscono il buio, fino all’arrivo dell’alba. In “ Cigno ” la cinepresa si fa discreta osservatrice di un giorno di lavoro comune di uomini comuni, non per documentare o denunciare, ma per osservare curiosa una quotidianità nascosta e la dignità del mestiere del pescatore.
IL TUFFATORE di Stefano Tummolini – 6’ – V.O. Un tuffatore si prepara a lanciarsi dalla piattaforma. L’allenamento, lungo e rigoroso, ha temprato il corpo e lo spirito. Il tuffatore sa di poter controllare ogni fase del salto, che dovrà essere perfetto: ma quando arriva il momento, imprevedibilmente, esita.
VAMPA DE CORE di Manfredi Russo – 8’56’’ – V.O. italiano Un turista racconta il suo viaggio onirico/reale condiviso con due amici presso le Terme di Sciacca. I ragazzi cercano di comprendere le ragioni di uno dei tanti non-sense della loro isola, non cedendo il passo all’arrendevolezza delle coscienze.

16.45 INCONTRO TEMATICO: Acqua: Oroblu, Il Petrolio del 3° Millennio L’Ing. Catello Masullo parlerà dell’importanza delle energie rinnovabili e di come l’acqua possa diventare (e stia già diventando) il “carburante del mondo” nel 3° Millennio.
17.15 FUORI CONCORSO N-AGUA di Pietro Belfiore e Martina Rosa 50′- v.o. – sott.it. N-AGUA è il racconto di un viaggio attraverso il Nicaragua, è un progetto di esplorazione e di raccolta di suoni e immagini nei territori toccati dalla costruzione del Gran Canal Interoceanico, la via d’acqua commerciale che metterà in connessione l’ Oceano Atlantico e il Pacifico. N-AGUA è una raccolta di storie e testimonianze delle persone coinvolte direttamente e non da questa imponente opera.
18.30 INCONTRO TEMATICO: Acqua e Sport FONDAZIONE SANTA LUCIA il Direttore Sanitario Antonio Salvia di Fondazione Santa Lucia parla dell’acqua come terapia ed introduce il filmato ACQUA E IDROKINESITERAPIA, 5′-v.o. a seguire CONI e AQUANIENE un rappresentante dell’Aquaniene insieme a Federico Vanelli, olimpionico a Rio 2016 parla de L’acqua e i Campioni: Acqua Benessere
19.00 FIPSAS La Direttrice Eleonora Vallone introduce il Rappresentate della FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee) che parla delle loro attività
19.15 FUORI CONCORSO – in anteprima Pierre Frolla, Campione del mondo di Apnea e l’attrice Caterina Murino presentano al nostro Festival la nuova Digital Serie DEEP in anteprima per noi il trailer – 10′, v.o. sott.ing. a seguire Intervento di Pierre Frolla sulla pratica dello sport dell’ Apnea e proiezione del cortometraggio SCENDE CHI VUOLE, RISALE CHI PUO’ di Jimmy Golaz, 15′, v.o. francese sott.ita.
21.30 FUORI CONCORSO LE GRAND BLEU di Luc Besson, 168′ , V. doppiata italiano – no sott.

Aqua Film Festival – programma 7 ottobre – SALA KODAK

15.00 – 19.00 Workshop organizzato e condotto da ONE TALENT TV Dalla pellicola allo smartphone: i film a portata di “tasca” Docenti: Damiano Miotto; Alberto Narduzzi; Vincenzo Germino Per iscrizioni – sul nostro sito web http://www.aquafilmfestival.org/registrazione-workshop-7-e-8-ottobre-2016
19.05 – 19.30 CONCORSO CORTINI – BLOCCO A (replica) BLUE UP di Matteo Faccenda – 3’42’’ – V.O. no dialogues DANCING di Danilo Torre – 3’36’’ – V.O. no dialogues VAPORI DI UN’INFANZIA LONTANA di Roberto di Vito – 3’13’’ – V.O. no dialogues SLOW RIVER di Nicola Zago – 2’56’’ – V.O. no dialogues AQVA: VITA MUNDI di Simone Modugno – 3’07’’ – V.O. italiano LUNGO I RIVI E SULL’ACQUA (GONDOLIERI) di Roberto Leggio – 2’15’’ – V.O. italiano I PISCATURI di Luca Daniele – 3’01’’ – V.O. italiano IACTA di Daniele Ricci – 1’46’’ – V.O. no dialogues

PROGRAMMA 8 OTTOBRE

– SALA DELUXE

10.00 CONCORSO CORTI – BLOCCO 2 (replica) GRACE UNDER WATER di Anthony Lawrence (Australia) – 8’18’’ – V.O. inglese CIGNO di Giovanni Rossi – 24’46’’ – V.O.italiano – sott.ing. IL TUFFATORE di Stefano Tummolini – 6’ – V.O. VAMPA DE CORE di Manfredi Russo – 8’56’’ – V.O. italiano
Ore 11.00 INCONTRO TEMATICO: Acqua, Riti e Tradizioni Marina Mattei, Responsabile dei Musei Capitolini parla di Acqua e Antichi Riti a seguire Monsignor Luigi Casolini di Sersale parla di Acqua e Religione a seguire Prof. Guido Traversa, Cattedra di Filosofia Morale dell’Università Europea di Roma, parla de L’Anima alla prova dell’Acqua
12.30 INCONTRO TEMATICO: Le Isole: L’acqua Che Non Separa Ma Unisce ANCIM Dott.ssa Giannina Usai, Presidente dell’ANCIM (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori) parla di come l’acqua sia elemento di unione e condivisione e non esclusivamente di separazione
14.00 CONCORSO CORTI – BLOCCO 3 (con registi) OLTRE LA LINEA – NELL’ACQUA di Paolo Geremei – 6’58’’ – v.o. italiano Simona è una ragazza autistica. Una di quelle persone che ripetono le parole tante volte di seguito, che si fissano davanti a uno specchio per ore, che sanno calcolare esattamente quante bracciate ci vogliono per percorre 10 km a nuoto. Simona ha paura di tutto, ma non di arrivare dall’altra parte della vasca. Cuffia, occhialetti, costume. Simona sa che tuffandosi non sarà più la stessa. Braccia tese, testa inclinata, trampolino. Simona lo sa.
FIELD STUDY di Eva Weber (Gran Bretagna, Polonia) – 18’00’’ – v.o. inglese MARTIN, timido ragazzo inglese, si trova in Polonia per studiare lo stato d’inquinamento dei fiumi, quando un giorno, durante un sopralluogo, vede una donna fare il bagno con il figlio. Martin le raccomanda di non farlo più a causa dell’inquinamento dovuto alle fabbriche vicine. Jacek, il figlio di Ewa, diventa in poco tempo l’aiutante di Martin che a sua volta sostituisce la figura paterna. Un fraintendimento spinge Martin a baciare Ewa che lo respinge. Sarà questo che determinerà le scelte del giovane uomo?
ACQUASANTA di Manuele Cecconello – 6’13’’ – V.O. no dialogues Acquasanta è una installazione su tre schermi ideata per il MUSA, il museo delle acquasantiere (o acquasantini) di Pettinengo (Biella) che raccoglie una parte della grande collezione appartenuta a Sergio Trivero, teologo e studioso di storia locale biellese. La videoinstallazione traccia una ambientazione poetica e sognante delle colline biellesi e della piccola ritualità legata alla preghiera “da camera da letto”, il luogo dove trovavano collocazione le acquasantiere.
LA DONNA INCINTA E’ FUGGITA di Paola Pace – 13’38’’ – V.O. italiano Una donna incinta rifiuta l’eccesso di medicalizzazione della gravidanza e si rifugia nell’acqua del mare (di Linosa).
16.00 CONCORSO CORTI – BLOCCO 4 (con registi) AUBADE di Mauro Carraro (Svizzera) – 5’25’’ – v.o. no dialogues Un sole nero si leva sul lago Lemano. In contruluce, alcuni bagnati e uccelli acquatici assistono allo spettacolo dell’alba, ipnotizzati dalla musica di un violoncellista.
THE DIVER di Esteban Arrangoiz (Messico) – 16’ – v.o. Cronaca delle immersioni effettuate dal regista messicano, una passione che condivide con i figli. Uno sport che lo fa sentire libero e davvero se stesso.DOVE L’ACQUA CON ALTRA ACQUA SI CONFONDE di G.Mangiasciutti e M.Loi –14’ – v.o. italiano Luca è un ragazzo solitario. Gli piace andare di notte a nuotare in una piscina, quando non c’è nessuno e resta solo il silenzio a fargli compagnia. Tutto scorre tranquillo fino a quando un lunedì una sconosciuta nuotatrice irrompe nel suo piccolo mondo notturno. Senza che nessuno dei due se ne renda conto, i lunedì diventano un appuntamento fisso per queste giovani anime solitarie, che lentamente iniziano a conoscersi. Quel luogo diventa il loro piccolo mondo, dove l’acqua e la notte diventano silenziosi spettatori, fino al momento in cui Mia, così come era arrivata, all’improvviso sparisce…
LA FACILE FELICITA’ di Ludovico Di Martino (CSC) – 9’ – v.o. italiano Toni, un pasticcere sulla sessantina che vive nella tranquilla cittadina siciliana di Castellammare del Golfo, vorrebbe non invecchiare mai. Ma la realtà che lo circonda, sua figlia compresa, non sembrano appoggiare questo suo modo di vivere la vita. Un bel giorno, nel retro della sua pasticceria, ritrova uno strano libro di cucina. E sfogliandolo, ci trova l’impensabile: la ricetta della torta della giovinezza…
17.30 Marco Pontecorvo e Alessandro Verdecchi presentano il cortometraggio FUORI CONCORSO ORE 2: CALMA PIATTA di Marco Pontecorvo, 9′ – v.o.
18.30 INCONTRO TEMATICO: MARINA MILITARE: La Flotta Verde il rappresentante della Marina Militare presenta il cortometraggio Prue al mare, la Marina Militare al servizio del Paese, 3′ a seguire Presentazione di alcune sequenze da SILURI UMANI Film di guerra del 1954 diretto da Antonio Leonviola, che ricostruisce l’attacco degli incursori della Regia Marina Italiana, nel 1941, alla flotta Inglese, ancorata nella baia di Suda a Creta, effettuata con dei veloci “barchini esplosivi” e che si risolse con l’affondamento dell’incrociatore pesante inglese York. Con: Raf Vallone, Elena Varzi, Franco Fabrizi, Ettore Manni, Andrea Checchi, Enrico Maria Salerno, Carlo Pedersoli (in arte: Bud Spencer).

21.00 Il regista, Ludovico Di Martino e gli attori presentano il film FUORI CONCORSO IL NOSTRO ULTIMO di Ludovico Di Martino, 98′, v.o. sott.ingl. Poetico ed intenso road movie che racconta di due giovani fratelli Fabrizio e Guglielmo, che sorpresi dall’improvvisa perdita della madre, decidono di esaudire il suo ultimo desiderio: fare un’ultima vacanza insieme. Partono così alla volta della Sicilia con la bara della madre legata al portapacchi di una vecchia utilitaria, per quello che sarà un folle viaggio che li porterà a confrontarsi con la propria precarietà esistenziale e a riscoprire una memoria perduta ormai da tempo.

Aqua Film Festival – programma 8 ottobre – SALA KODAK

15.00 – 19.00 Workshop organizzato e condotto da E TALENT TV Dalla pellicola allo smartphone: i film a portata di “tasca” Docenti: Damiano Miotto; Alberto Narduzzi; Vincenzo Germino.

Ore 19.05 – 19.30 CONCORSO CORTINI – BLOCCO B (replica) L’ACQUA E’ (IN)FINITA di Vittorio Raucci – 2’08’’ – V.O. no dialogues RED SEA di Alex Finessi – 1’26’’ – V.O. no dialogues AQVA di Federico Caprili – 2’55’’ – V.O. no dialogues LACRIME di Paolo Fantini – 3’18’’ – V.O. no dialogues ACQUA E’ VITA di Adriana Delle Rose – 3’14’’ – V.O. no dialogues SUBMERGENCY di Debora Vrizzi – 1’10’’ – V.O. QUI NON CI SONO ALBERI di Elena Baroglio – 3’24’’ – V.O. italiano E SE CELESTINO NON AVESSE PIU’ ACQUA? di Lisa Miraldi – 3’02’’ – V.O. italiano

PROGRAMMA 9 OTTOBRE

9.00 CONCORSO CORTI – BLOCCO 3 (replica) OLTRE LA LINEA – NELL’ACQUA di Paolo Geremei – 6’58’’ – V.O. italiano FIELD STUDY di Eva Weber (Gran Bretagna, Polonia) – 18’00’’ – V.O. inglese ACQUASANTA di Manuele Cecconello – 6’13’’ – V.O. no dialogues LA DONNA INCINTA E’ FUGGITA di Paola Pace – 13’38’’ – V.O. italiano a seguire CONCORSO CORTI – BLOCCO 4 (replica) AUBADE di Mauro Carraro (Svizzera) – 5’25’’ – V.O. no dialogues
THE DIVER di Esteban Arrangoiz (Messico) – 16’ – V.O. DOVE L’ACQUA CON ALTRA ACQUA SI CONFONDE di G.Mangiasciutti e M.Loi, 14’, v.o.it. LA FACILE FELICITA’ di Ludovico Di Martino (CSC) – 9’ – V.O. italiano
10.30 INCONTRO TEMATICO: Acqua e Musica Eleonora Vallone presenta Edoardo Vianello che introduce la sua raccolta IL SUONO DELLE FONTANE DI ROMA Realizzata in collaborazione con: Ennio Moricone, Stelvio Cipriani, Amedeo Minghi, Luca Barbarossa e altri… a seguire Dario Salvatori parla di Acqua e Musica
11.20 INCONTRO TEMATICO: Acqua e Seduzione con l’Arch.Fabio Murzi, Presidente di Acqua dell’Elba
12.00 – PREMIAZIONE Introduzione della Giuria e ringraziamenti alla presenza del Comitato Artistico a seguire Proiezione del Cortometraggi vincitori: – MIGLIOR CORTO Sorella Aqua – MIGLIOR CORTINO Sorella Aqua – Premio AQUA FILM ComingSoon.it – Miglior Filmmaker – Premio AQUA FILM ANCIM – Miglior Sceneggiatura – Premio AQUA FILM Studenti Università di Tor Vergata – MENZIONE SPECIALE “ACQUA DOLCE” – MENZIONE SPECIALE “ACQUA MARE” – MENZIONE SPECIALE “ACQUA TERME”

Seguici sul nostro canale Telegram

the secret life of pets venezia

Pets – Vita da Animali recensione: le avventure degli amici a quattro zampe che peccano in originalità

Anticipazioni Uomini e Donne oggi 6 ottobre 2016: in onda il trono classico o il trono over?