in

Arco Spedizioni assunzioni 2017: offerte di lavoro per autisti, impiegati e altre figure professionali

Nuove offerte di lavoro per tutti coloro che sono alla ricerca di un impiego. Oggi vi parleremo di Arco Spedizioni e della campagna di assunzioni dedicata sia ad autisti sia a personale da inserire nelle filiali dislocate in numerose parti d’Italia. Ecco allora tutte le informazioni necessarie per inviare la propria candidatura…

==> CLICCA QUI PER LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO

Arco Spedizioni assume in Italia, sia autisti sia personale impiegatizio così come altre figure professionali. In particolare, le ultime offerte di lavoro riguardano padroncini che lavoreranno per la filiale di Mantova: è necessario che abbiano a disposizione un mezzo di portata 3500/6000 kg, con sponda, telonato o cassonato e siano altresì in possesso di patente B / C + ADR. Arco Spedizioni è alla ricerca di padroncini anche per la zona di Verbania: in questo caso è necessario che i candidati abbiano mezzi di massa complessiva 35 quintali e 8 bancali, per ritiri e consegne.

Come anticipato, le offerte di lavoro di Arco Spedizioni riguardano anche il personale impiegatizio. In particolare, a Forlì si cerca un impiegato/a logistica e trasporti che si occupi di inserimento dati, gestione ordini, gestione inventario, assistenza clienti, bollettazione e archivio: i candidati ideali ha già esperienza in un ruolo analogo. L’azienda specifica però anche di poter valutare la candidatura di un giovane senza esperienza da formare. Infine, segnaliamo un’offerta per geometra con esperienza in manutenzioni industriali per la sede di Monza. Queste e altre offerte sono consultabili alla pagina ufficiale “Lavora con noi” del sito: dalla stessa pagina è possibile inviare la propria candidatura.

terremoto oggi veneto treviso valdobbiadene

Terremoto oggi in Veneto: scossa magnitudo 2.2 a Valdobbiadene, Treviso

Pensioni 2017 news: età pensionabile, esodati e donne, attesa per le decisioni del Governo

Pensioni 2017 news: Ape, donne, precoci e giovani, Cesare Damiano chiede nuove misure