in

Arezzo, fidanzati nigeriani aggrediti da connazionali: lei stuprata, lui picchiato e sfregiato

Arezzo, sconvolgente violenza nella notte ad una coppia di fidanzati nigeriani. I due, secondo quanto trapela, dopo avere perso il treno avrebbero chiesto aiuto a dei connazionali i quali li avrebbero vessati e sottoposti ad aggressione inaudita. Si apprende infatti che la ragazza sarebbe stata stuprata, lui picchiato selvaggiamente.

Potrebbe interessarti anche: Scomparsa Giusy Pepi news: figlio pedinato da uomo misterioso in auto

PARMA 21ENNE SEVIZIATA PER 5 ORE

Il brutale episodio si sarebbe verificato in una casa nella zona delle Ville di Monterchi, dove i fidanzati erano stati ospitati. Il loro soggiorno, infatti, in pochi istanti si è trasformato in un inferno. La coppia è riuscita a scappare dopo avere subito ogni angheria; da quanto denunciato emergono dettagli raccapriccianti: la donna ha raccontato di essere stata violentata per ore sotto la minaccia di un coltello, e il suo compagno, nelle stesse ore, picchiato con un bastone e anche rasato a zero per sfregio.

fatta la denuncia sono scattate subito le indagini. La squadra mobile, ricostruito l’accaduto, avrebbe già fermato quattro degli otto aggressori. Sono accusati di sequestro di persona, lesioni e violenza sessuale. Al momento, tuttavia, non si conoscono ulteriori particolari sulla vicenda se non questi, riportati da Il Corriere di Arezzo: “I fidanzati sarebbero caduti in una trappola. Ai giardini di Campo di Marte, giunti in treno ad Arezzo, l’incontro con i connazionali che stazionano sulle panchine che hanno offerto loro ospitalità. Poi in autobus il trasferimento nel centro della Valtiberina. In una casa abitata da immigrati, la ragazza è stata invitata a preparare la cena. Poi la situazione è degenerata”.

Concorso vigili urbani novembre 2018: tutti i posti disponibili, ecco come candidarsi e requisiti (GUIDA COMPLETA)

juventus manchester united

Stasera in tv: programmazione Rai, Mediaset, La7, RealTime in onda mercoledì 7 novembre