in ,

Argentina, Superclasico: il Boca batte il River nel finale, Pavon nella storia

Nel tripudio della Bombonera, i padroni di casa del Boca Juniors si aggiudicano il Superclasico contro il River Plate con il punteggio di 2-0, al termine di una partita che viene decisa solo nel finale e che ha offerto al pubblico sugli spalti uno spettacolo e una battaglia degni delle aspettative che c’erano prima del match. Eroe della serata è senza dubbio il 19enne Pavon che ha sbloccato l’incontro all’84’ e che disputava il suo primo Superclasico.

Il secondo goal, segnato all’87’ è stato invece opera di Peréz, rete che ha chiuso definitivamente i giochi. Non è stato, come molti si aspettavano, il match di Pablo Daniel Osvaldo che, dopo aver colto una traversa al 9′, si è calato nell’anonimato e ha offerto una prestazione davvero al di sotto delle aspettative; grande festa sugli spalti della Bombonera dunque al termine di una partita combattuta colpo su colpo che consegna al Boca la vetta solitaria del campionato. 

A festeggiare la serata poi sarà soprattutto Cristian Pavon, ragazzo entrato dalla panchina che in 4 partite ha già segnato 2 goal e con la rete di ieri entra di fatto nella storia del Boca Juniors; ora non c’è tempo per perdersi nei festeggiamenti, dopodomani sarà ancora Superclasico nell’andata degli ottavi di Copa Libertadores: al Monumental sarà tutta un’altra storia.

novara

Novara, il sindaco Ballarè difende il polo di Agognate: “Creerà posti di lavoro”

Il sindaco dimentica il microfono acceso alla toilette: in aula i rumori e le risa del consiglio