in

Ariana Grande: tattica “diplomatica” vincente contro Bette Midler

Nuovi episodi nella vicenda Midler-Grande, scatenatasi all’indomani dell’intervista rilasciata al Telegraph dalla cantante e attrice americana – indimenticabili le sue performance in “The Rose” (1979), “Il club delle primi mogli” (1996) e “La Donna Perfetta” (2004) – che, senza mezzi termini, ha criticato la sua giovane collega Ariana Grande, definendo il suo nuovo stile “terribile” e “stupido” e esortandola a puntare esclusivamente sul suo talento, non sulla sensualità.

Questa volta a parlare è la nuova reginetta del pop, pluripremiata agli ultimi MTV EMA 2014, che su Twitter ha risposto a tono, ma con classe agli attacchi: con una mossa astuta non solo si è difesa, ma ha anche evitato di sfoggiare l’ascia di guerra. Infatti, seppur prendendosi una rivincita personale, pubblicando una foto della Midler da giovane in abiti succinti – ricordando così come anche lei si sia servita della sua sensualità nel corso della sua carriera – ha commentato la foto pubblicata con un post in cui non solo si confessa sostenitrice dell’ attività femminista dell’attrice e sua grande fan, ma dà anche dimostrazione – ironicamente?- del suo affetto con la frase “All love here“.

Non è dato sapere se questo post e queste velate accuse d’incoerenza abbiano fatto centro, ma quel che è certo è che la Midler, con un ennesimo tweet, ha cercato di ridimensionare i toni e porre fine alla questione, limitandosi ad elogiare la bella voce della Grande. Che la diva battle si sia realmente e finalmente placata o sarà che la Midler ha capito di non poter reggere il confronto? 

detto fatto rocca

Detto Fatto: Caterina Balivo e la ricetta dei ravioli

Andrej Kramaric gioca nel Rijeka

Juventus ultime news: Kramaric conteso dai bianconeri e dal Chelsea