in

Arisa replica alle accuse su Facebook: “La pelliccia è un regalo di mia Zia Carmela ed è calda”

È arrivata la tanto attesa replica di Arisa, accusata di indossare pellicce non ecologiche on un’era in cui uccidere gli animali equivale ad un vero e proprio abominio. Critiche, commenti e giudizi maligni sono piovuti a cascata sull’ignara cantante in seguito alla condivisione su Facebook di una fotografia ritenuta scandalosa del popolo del web. Rosalba Pippa nello scatto incriminato indossava una voluminosa pelliccia, che ha toccato gli animi dei molti animalisti che campeggiando sui social.

La vincitrice di Sanremo è stata accusata ed additata in maniera pesante ed offensiva per il suo abbigliamento ed ha perciò deciso di spiegare il motivo di tale scelta. Arisa ha dato sfogo a tutto il suo risentimento in un lungo messaggio sulla sua pagina Facebook, nel quale rende noto che la pelliccia, che di preciso non sa se vera o ecologica, era un regalo della zia ed essendo perciò un capo vintage è entrato nel suo armadio, come moltissimi altri capi di abbigliamento degli anni ’70.

“Mi dispiace tanto di aver infervorato i vostri animi sensibili per la mia pelliccia da puttanone anni 80′. È da tanto tempo che mia madre cerca di rifilarmela in tutte le salse perché è un regalo di mia Zia Carmela ed è calda. L’ho sempre ritenuta un pò eccessiva ma l’altro pomeriggio battevamo i denti dal freddo ,l’ho tirata fuori dall’armadio e l’ho messa. Giallina è un pò consumata, non mi è mai sembrato un pezzo di lusso e non penso proprio che mia a Zia Carmela sia mai saltato in mente di spendere dei soldi per una pelliccia vera visto che le priorità nella mia famiglia sono sempre state ben altre.. Il cibo, per esempio. Nessuna etichetta, nessun segnale che attesti l’autenticità del pelo ma neanche il contrario. Quindi può essere che sia inspiegabilmente vera oppure no.  Comunque il livello d’intolleranza è l’aggressività di certi commenti mi lascia sempre un pò interdetta. Sarei tanto curiosa di fare un giretto nei vostri armadi. Quanti di voi non posseggono neanche un piumino d’oca, una cintura o delle scarpe di pelle? Io ce le ho delle pellicce a casa mia probabilmente alcune non sono ecologiche e altre no, ma la più giovane ha 40 anni, sono un’appassionata di vintage e per me un capo degli anni ’70 è un’opera d’arte. Fatevene una ragione. Indosso ogni tanto dei capi pelosi, ma non li uccido e non li compro di prima mano. Li indosso e continuerò a farlo, perchè qualcuno lì ha già uccisi e acquistati tempo fa e buttarli via sarebbe un’ulteriore sacrilegio. Un abbraccio a tutti voi. Tanti auguri di buon anno. ‪#‎roslosquartatore”. Queste le parole di Arisa, sinceramente contrariata ed irritata dal risvolto polemico e aggressivo che la sua fotografia ha scatenato sul web.

Calciomercato Verona Cerci

Calciomercato Milan news: Alessio Cerci sta facendo le visite mediche

week end Epifania 2015 festa tradizioni ricette pinza befana re magi

Week end Epifania 2015: festa, tradizioni, ricette