in

Arsenal, altro guaio per Bendtner: arrestato per atti vandalici

Ve lo ricordate Nicklas Bendtner, attaccante che lo scorso anno militò nella Juventus campione d’Italia? Non proprio un’esperienza indimenticabile quella dello svedese, che passo più tempo in tribuna e in panchina che in campo, non lasciando un ricordo indelebile allo Juventus Stadium. Bendtner, autore di due gol nella gara contro l’Italia dello scorso ottobre, è tornato a far parlare di sé, ma per vicende extra calcistiche.

Juventus

Il ragazzo classe ’88, infatti, è stato arrestato a Londra in seguito all’accusa di aver provocato danni con atti vandalici nel condominio in cui vive, nella notte di domenica. Rilasciato subito dalla polizia, il giocatore attualmente all’Arsenal ha ammesso di aver distrutto la porta della palestra del condominio con dei calci.

Il danese ha esposto la sua versione dei fatti, abbastanza “particolari”, dichiarando quanto segue: “Dopo la vittoria col Southampton, sono uscito con la mia famiglia ed alcuni amici per mangiare. Tornato a casa, sono andato in piscina e passando per la palestra non sono riuscito ad aprire l’armadietto che conteneva gli asciugamani. Per questo l’ho forzato danneggiandolo. Chiedo scusa ai miei vicini di casa, ripagherò per il danno che ho causato. Tutto è stato chiarito”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Pretty Little Liars anticipazioni, ci sarà puntata in costume ispirata a “Downton Abbey”

Alessia Cammarota

Anticipazioni Uomini e Donne, Trono Misto: la drastica decisione di Alessia