in

ASDI 2016 Inps: a chi spetta e come fare domanda, le novità della circolare Inps n.47/2016

L’ASDI è una forma di sostegno al reddito introdotta al Jobs Act, destinata a coloro già beneficiari della NASPI che pur avendone fruito interamente e fino al 31 dicembre 2015, siano ancora privi di occupazione e si trovino in una condizione economica di bisogno. E’ stato inoltre stabilito che nel primo anno di applicazione gli interventi siano innanzitutto riservati ai lavoratori che appartengono a nuclei familiari con minorenni e ai lavoratori prossimi al pensionamento, ovvero di età pari o superiore a 55 anni che non abbiano maturato i requisiti di pensione anticipata o di vecchiaia.

A chi spetta? A coloro che siano in stato di disoccupazione rispondendo ai requisiti sopra delineati e che abbiano un’attestazione ISEE, in corso di validità, con un valore pari o inferiore ai 5.000 euro.

Come fare domanda? Secondo quanto specificato nelle circolare n.47/2016 dell’Inps, il sussidio può essere richiesto attraverso tre canali:
1) via web se si è in possesso del PIN dispositivo (che deve essere richiesto precedentemente rivolgendosi agli sportelli Inps della propria città), seguendo questo percorso -> Servizi per il cittadino -> Autenticazione con PIN -> Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito -> ASDI;
2) attraverso il Contact Center Integrato INPS-INAIL (chiamando da rete fissa il numero gratuito 803 164 oppure il numero 06 164 164 da telefono cellulare, a pagamento secondo le tariffe del proprio operatore);
3) rivolgendosi gratuitamente a un patronato.

La circolare n.47/2016 contiene anche importanti precisazioni a proposito della durata della fruizione, che non può superare i 6 mesi nei 12 mesi precedenti il termine del periodo di fruizione della NASpI e comunque non può essere erogata per più di 24 mesi nel quinquennio precedente il medesimo termine (vedi pag.5, punto C, della circolare). Per poter ottenere l’ASDI, inoltre, è necessario sottoscrivere un patto di servizio personalizzato, che impegna il beneficiario a rispondere a specifici obblighi, impegnandolo nella ricerca attiva del lavoro e nella partecipazione di appositi corsi di formazione.

Morgan Morte del Padre

Serale Amici 2016 anticipazioni: Maria De Filippi chiama Morgan come giudice

liberati ostaggi italiani in libia

Libia ultim’ora: liberati gli altri due ostaggi italiani