in

Asdi 2017 Inps: requisiti, domanda e importo, cosa sapere sull’assegno di disoccupazione

Asdi 2017: cos’è e come funziona? In questo articolo vi spiegheremo quali sono i requisiti per poter richiedere l’assegno di disoccupazione nonchè come inviare la propria domanda e quale sarà l’importo erogato. Dall’anno scorso sino al 2019, infatti, l’Asdi rappresenta un importante strumento messo in campo dal Governo per supportare i cittadini senza un impiego.

Asdi 2017 Inps: cos’è e come funziona?

Con il termine Asdi si intende l’Assegno di Disoccupazione, un nuovo ammortizzatore sociale introdotto dal Governo con la Legge 183/2014, più comunemente conosciuta come Jobs Act. A differenza dell’assegno di disoccupazione universale, l’Asdi è dedicato solamente a quei lavoratori che, nei 24 mesi precedenti, hanno già avuto diritto alla NASPI (Nuova assicurazione sociale per l’impiego) e che sono ancora privi di un impiego. Introdotto in via sperimentale nel 2015, l’Asdi è diventato uno strumento di welfare stabile per il 2016 e lo sarà ancora per il 2017 ma anche per il 2018 e 2019.

Asdi 2017 Inps: requisiti per richiedere l’assegno di disoccupazione

Come accennato, l’Asdi è un assegno di disoccupazione dedicato a tutti i lavoratori che – al termine del periodo massimo di 24 mesi durante il quale hanno percepito la NASPI – sono ancora senza occupazione alcuna. L’essere privi di un impiego non è però l’unico requisito necessario per richiedere l’Asdi 2017. Potranno infatti avere accesso all’assegno di disoccupazione solo i cittadini nelle seguenti situazioni:

  • Disoccupati con reddito ISEE minore o uguale a 5mila euro;
  • Cittadini senza un impiego con un nucleo familiare in cui è presente un minore;
  • Disoccupati con più di 55 anni d’età e prossimi alla pensione;
  • Cittadini disoccupati che non abbiano usufruito dell’Asdi per un periodo pari o superiore a 24 mesi nei 5 anni precedenti;
  • Cittadini disoccupati che non abbiano usufruito dell’Asdi per un periodo pari o superiore a 6 mesi nei mesi precedenti il termine della fruizione della Naspi;
  • Cittadini disoccupati che abbiano sottoscritto un progetto personalizzato presso il servizio per l’impiego.

Asdi 2017 Inps: durata, importo e come richiedere l’assegno di disoccupazione

L’assegno di disoccupazione Asdi 2017 è uno strumento di ammortizzazione sociale per cui è prevista una durata di 6 mesi oltre il periodo di percezione della NASPI: dallo scorso 11 gennaio possono farne domanda tutti i cittadini disoccupati che – al termine della NASPI – presentino i requisiti elencati nel paragrafo precedente. Per quanto riguarda l’importo, l’assegno di disoccupazione Asdi è pari al 75% dell’importo dell’ultimo assegno NASPI e, in generale, non potrà superare i 450 euro mensili di tetto massimo. In alcuni casi, la cifra dell’assegno potrebbe essere incrementata in base ai carichi familiari. Più precisamente:

  • 89,70 euro per nucleo familiare con 1 figlio a carico;
  • 116,60 per 2 figli a carico;
  • 140,80 per 3 figli a carico;
  • 163,82 per 4 o più figli a carico.

Una volta verificati i propri requisiti, è possibile reperire il modulo per la richiesta dell’Asdi 2017 sia sul sito ufficiale INPS sia nei CAF, nei patronati o negli uffici INPS di zona; in tutti i casi, a seguito della domanda il cittadino verrà richiamato al CPI – Centro per l’impiego per perfezionare la richiesta e per sottoscrivere un piano personalizzato al fine di ricollocare il lavoratore attualmente privo di impiego. Sarà poi lo stesso Centro per l’impiego a trasmettere tutta la documentazione necessaria all’INPS al fine di far pervenire al cittadino l’assegno Asdi 2017.

=> CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO IN ITALIA

MEDICI ARRESTATI NAPOLI ASSENTEISMO

Vaccino meningite: quando non farlo

Annalisa, Michele Bravi, Giocanni Caccamo

Amici 2017 concorrenti: in arrivo altre tre clamorose eliminazioni