in ,

Asili nido: la retta mensile più cara si paga in Lombardia, ecco i dati di Cittadinanzattiva

Mandare i propri figli al nido è sempre più un lusso che pochi possono permettersi. Ma vi toccherà abituarvi a questi standard, perchè le medie sono in continuo rialzo. In particolare, secondo lo studio che annualmente viene condotto dall’Osservatorio nazionale prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, la Lombardia è la regione più cara dal punto di vista degli asili comunali. Qui la retta mensile ammonta a 400 euro, dato invariato rispetto all’anno scorso.

Andando più nello specifico, la città lombarda più cara risulta essere Lecco con i suoi 515 euro, che per un genitore equivale a dover sborsare circa metà dello stipendio mensile. Segue Sondrio con 484 euro e Cremona con 450 euro, mentre l’unico dato nella norma riguarda Milano, che rimane stabile con i suoi 232 euro.

La regione più costosa è la Valle D’Aosta con i suoi 440 euro, mentre la più economica è la Calabria che vanta rette da 164 euro mensili. Ogni anno l’Osservatorio nazionale di Cittadinanzattiva rende pubblici sul suo sito i dati riguardanti la disponibilità di posti e le liste di attesa degli asili nido comunali, oltre a tracciare una classifica italiana delle rette mensili.

Ph: OksanaKuzmina/Shutterstock.com

ciclone Poppea

Previsioni meteo prossimi giorni: arriva il ciclone Poppea

Marco Carta Facebook

Marco Carta Facebook: non parteciperò al Grande Fratello Vip