in ,

Asilo Nido vietato ai bambini senza vaccino: in Emilia-Romagna è legge

Asilo nido vietato ai bambini senza vaccino. Lo ha stabilito una Legge regionale dell’Emilia Romagna appena varata: per poter frequentare gli asili nido dell’Emilia-Romagna i bambini dovranno essere vaccinati.

La norma – prevista nel progetto di legge della Giunta regionale di riforma dei servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni) approvato ieri 22 novembre dall’Assemblea legislativa con 27 voti favorevoli del Pd, 5 contrari del M5s e 10 astenuti (Sel, Ln, Fdi, Fi) – stabilisce dunque che il requisito d’accesso ai servizi impone “l’avere assolto gli obblighi vaccinali prescritti dalla normativa vigente”, ovvero le famiglie che chiedono l’inserimento dei propri bambini nell’asilo nido prescelto, devono aver prima somministrato ai minori l’antipolio, l’antidifterica, l’antitetanica e l’antiepatite B.

Una legge che ha come unico scopo quello di tutelare la salute pubblica, ha assicurato e ribadito il presidente della Regione, Stefano Bonaccini: “soprattutto dei bambini più deboli, quelli che per motivi di salute, immunodepressi o con gravi patologie croniche, non possono essere vaccinati e che sono quindi più esposti a contagi”. La decisione dell’Emilia Romagna, di cui si sta discutendo molto in queste ore, non senza polemiche, potrebbe presto essere adottata anche da altre regioni italiane.

Diretta Valencia-olimpia Milano Basket Eurolega 2017

Diretta Basket Eurolega programma partite nona giornata: cosa devi sapere

36 anni fa terremoto irpinia

23 novembre 1980: 36 anni fa il devastante terremoto in Irpinia