in

Assegni nucleo familiare Inps 2017: a chi spettano e come richiederli, tabelle e moduli

Avete già sentito nominare gli assegni al nucleo familiare (ANF), ma non sapete esattamente di cosa si tratta? Questa forma di sostegno al reddito va in aiuto di quei nuclei familiari composti da più membri il cui reddito non supera i limiti stabiliti annualmente dalla legge. La prima cosa importante da sapere è che questo sussidio va distinto dal cosiddetto “assegno familiare”, che – come spiegato negli scorsi mesi da UrbanPost – resta un beneficio di tipo diverso riservato a determinate categorie di lavoratori (coltivatori diretti, coloni, mezzadri).

Assegno al nucleo familiare: a chi spetta?

Possono richiedere l’ANF le famiglie dei lavoratori dipendenti (così come quelle dei lavoratori domestici, degli iscritti alla gestione separata e dei dipendenti agricoli), i cui redditi superino i limiti definiti ogni anno dalla Legge. Il beneficio è riconosciuto anche alle famiglie dei pensionati da lavoro dipendente e ai ricevitori di ammortizzatori sociali.

Come viene definito l’importo e quali sono le tabelle di riferimento?

L’importo dell’assegno viene determinato a seconda della fascia di reddito e del numero dei componenti del nucleo familiare. Per capire in quale fascia vi collocate dovete fare riferimento alle tabelle INPS che hanno validità dal luglio al 30 giugno dell’anno successivo (per l’anno 2017 l’importo degli assegni non subirà variazioni rispetto a quello concesso lo scorso anno). Per conoscere gli importi attualmente in vigore consultate la circolare INPS n.92/2016: cliccando sulla voce “Allegato 1”, potete scaricare le tabelle in formato Excel.

SCOPRI TUTTE LE FORME DI SOSTEGNO AL REDDITO EROGATE DALL’INPS!

Come richiederle gli assegni?

I lavoratori dipendenti che vogliono richiedere il beneficio devono compilare il modello ANF/DIP (SR16), da inoltrare al proprio datore di lavoro (la scadenza per la presentazione del modello è fine giugno). Siete un lavoratore iscritto alla gestione separata, un addetto ai servizi domestici o ancor un operaio agricolo dipendente? In questo caso dovete presentare la domanda direttamente all’Inps usufruendo di uno dei canali messi a disposizione dell’Istituto, ovvero:

    • presentando richiesta online dopo essersi muniti di PIN (linkando alla voce “Invio OnLine di Domande di prestazioni a Sostegno del reddito”);
    •  telefonando al Contact Center (numero 803164 da rete fissa o numero 06164164 da mobile, a pagamento secondo il proprio piano tariffario).

In alternativa è sempre possibile rivolgersi a un patronato per essere assistiti nella presentazione della domanda.

Dove si scaricano i moduli?

I moduli per presentare l’assegnazione del beneficio sono scaricabili nella sezione “Modulistica” dell’Istituto: qui trovate sia la domanda di assegno per il nucleo familiare per i lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata sia la domanda di assegno per il nucleo familiare su disoccupazione non agricola, su indennità di mobilità, su prestazioni antitubercolari e per lavoro svolto come addetto ai lavori domestici e familiari. In entrambi i casi, in corrispondenza delle due voci, si può scaricare la domanda per comunicare all’ente la variazione della situazione del nucleo familiare.

Cosa è importante sapere

Ogni variazione in merito a composizione del nucleo familiare o reddito durante l’evasione della pratica deve essere comunicata entro 30 giorni. Per maggiori informazioni sul beneficio fate riferimento all’informativa dedicata sul portale Inps.

In apertura: foto di 955169/Pixabay.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Polizza assicurativa vita come funziona

Polizza Assicurativa sulla vita come funziona, rischi e vantaggi: ecco quando conviene

Milan Cagliari diretta TV

Milan – Sampdoria probabili formazioni e ultime news, 23a giornata Serie A