in

Assegno di disoccupazione ASDI 2017: requisiti, beneficiari e domanda, cosa sapere

Avete già sentito nominare l’acronimo ASDI, ma non sapete esattamente in che cosa consiste questo assegno di disoccupazione e quali siano i beneficiari? La prima cosa da sapere è che l’assegno sociale di disoccupazione è una misura introdotta dal Jobs Act per sostenere quei lavoratori che hanno già usufruito completamente della NASPI ma rimangono privi di occupazione.

Dovete, inoltre, possedere uno di questi requisiti per presentare domanda:

      1. fare parte di un nucleo familiare dove è presente un minore;
      2. avere un’età pari o superiore ai 55 anni e non aver ancora maturato i requisiti di pensione anticipata di vecchiaia.

Soddisfatto uno di questi requisiti, è necessario:

    1. essere in stato di disoccupazione dopo la fruzione della Naspi;
    2. avere un reddito ISEE minore o uguale a 5mila euro;
    3. aver sottoscritto un patto di servizio personalizzato presso i centri per l’impiego competenti;
    4. non aver fruito dell’ASDI per più di 6 mesi nei 12 mesi precedenti il termine del periodo di fruizione della Naspi e, comunque, per più di 24 mesi nel quinquennio precedente lo stesso termine.

SCOPRI TUTTI I SUSSIDI EROGATI DALL’INPS!

L’assegno di disoccupazione ha un importo pari al 75% dell’importo dell’ultimo assegno NASPI e, in generale, non potrà superare quello dell’assegno sociale; le modalità di erogazione sono analoghe a quella della NASPI, per una durata di 6 mesi. Il beneficiario perde il sussidio nel momento in cui diventa titolare di pensione di inabilità, assegno sociale, pensione di vecchiaia o anticipata.

Come fare domanda? Per richiedere il contributo è necessario presentare domanda telematica entro 30 giorni a partire dal 1° giorno successivo al termine del periodo di completa erogazione della NASPI. Se siete già in possesso del PIN dispositivo Inps, potete collegarvi al sito dell’Inps e inoltrare direttamente la domanda. In alternativa contattate il Contact Center Integrato INPS-INAIL (chiamando il numero gratuito 803 164 da rete fissa oppure il numero 06 164 164 da telefono cellulare), o ancora fate riferimento a un patronato. In ogni caso, a domanda ricevuta, sarete chiamati dal Centro per l’impiego competente per sottoscrivere un piano personalizzato di ricerca attiva del lavoro (necessario per non perdere il beneficio). Per saperne di più sul sussidio fate riferimento all’informativa dedicata sul portale Inps.

In apertura: foto di 955169/Pixabay.com

48 FERITI BARCELLONA INCIDENTE FERROVIARIO

Melegnano donna investita dal treno, tragedia sui binari a sud di Milano

Diretta Crotone – Roma dove vedere in tv, info Rojadirecta e streaming gratis Serie A