in

Assegno di disoccupazione ASDI 2017: che cos’è e come funziona, importo e durata

Sapete che cos’è l’assegno di disoccupazione Asdi e come funziona? L’ASDI – acronimo per “Assegno sociale di disoccupazione” – è un ammortizzatore sociale introdotto dal Jobs Act e dedicato esclusivamente a quei lavoratori che hanno già usufruito della NASPI (Nuova assicurazione sociale per l’impiego) e che sono ancora privi di occupazione.

Per poter richiedere il sussidio è necessario possedere questi requisiti:

      1. appartenere a un nucleo familiare dove è presente un minore;
      2. avere un’età pari o superiore ai 55 anni e non aver ancora maturato i requisiti di pensione di vecchiaia o anticipata.

Soddisfatto uno di questi requisiti, è necessario:

    1. essere in stato di disoccupazione dopo la completa fruizione della Naspi;
    2. avere un reddito ISEE minore o uguale a 5.000 euro;
    3. aver sottoscritto un patto di servizio personalizzato presso i centri per l’impiego;
    4. non aver fruito dell’ASDI per più di 6 mesi nei 12 mesi precedenti il termine del periodo di fruizione della Naspi e, comunque, per più di 24 mesi nel quinquennio precedente lo stesso termine.

SCOPRI TUTTI I SUSSIDI EROGATI DALL’INPS!

L’assegno di disoccupazione, della durata di 6 mesi, ha un importo pari al 75% dell’importo dell’ultimo assegno NASPI e, in generale, non potrà superare quello dell’assegno sociale (maggiori dettagli sull’informativa ufficiale Inps dedicata). Il beneficiario decade dalla prestazione nel momento in cui diventa titolare di assegno sociale, pensione di vecchiaia o anticipata, pensione di inabilità.

Come funziona l’ASDI? Per accedere al contributo è necessario presentare domanda telematicaentro 30 giorni a partire dal 1° giorno successivo al termine del periodo di completa fruizione della NASPI – direttamente all’Inps (essendo in possesso del PIN dispositivo Inps) o tramite Contact Center Integrato INPS-INAIL (chiamando da rete fissa il numero gratuito 803 164 oppure il numero 06 164 164 da telefono cellulare), o ancora rivolgendosi a un patronato. In ogni caso, a domanda ricevuta, il cittadino sarà chiamato dal Centro per l’impiego per perfezionare la richiesta e sottoscrivere un piano personalizzato di ricerca attiva del lavoro.

In apertura: foto di Pexels/Pixabay.com

Seguici sul nostro canale Telegram

news valanga hotel rigopiano soccorsi

Rigopiano valanga: news bambini salvati, come stanno? Le ultime notizie

rigopiano 12 vittime accertate

Charlie Hebdo Abruzzo valanga: la contro-risposta italiana è subito virale (FOTO)