in

Atletico Madrid, Diego Costa: “Nel 2011 vicinissimo alla Turchia”

E’ sicuramente l’uomo dell’anno dell’Atletico Madrid e, probabilmente, dell’intera Liga spagnola.. I biancorossi di Diego Pablo Simeone grazie alle tantissime reti messe a segno dal gioiello di Lagarto stanno viaggiando nelle zone altissime del massimo campionato spagnolo e i quarti di finale di Champions League non sono poi così lontani, grazie alla vittoria nel match di San Siro contro il Milan, grazie a una rete proprio di Diego Costa.

Diego Costa

Per la prossima estate è facile prevedere una vera e propria asta di mercato per il giocatore, soprattutto nel caso in cui Diego riuscisse a disputare un Mondiale da assoluto protagonista con la maglia della Spagna.

Intervistato da Canal Plus, il giocatore ha svelato un aneddoto di mercato che lo riguarda. Ecco le sue parole riprese da TMW: “Quando mi infortunai al ginocchio nel 2011 mi chiamò il mio agente dicendomi che potevo andare in Turchia. Il club aveva accettato l’offerta e dipendeva solo da me ma avrei dovuto iniziare un’altra volta da zero. Nazionale? Per me è un privilegio far parte della Spagna considerando i grandi giocatori di qualità che ci sono. Non sono ancora stato nello spogliatoio ma mi sento già importante e suderò per questa maglia“.

Lettera d'amore

Il sergente innamorato e la lettera d’amore mai inviata

Raknominate

Raknominate, gara di buone azioni: la risposta intelligente alla moda del Neknominate