in

Attacchi di cuore: donne sotto i 55 anni a rischio più degli uomini

Dei ricercatori statunitensi hanno scoperto che negli ultimi dieci anni, i pazienti che vengono ricoverati maggiormente per attacchi di cuore sono donne giovani che hanno un’età inferiore ai 55 anni. I ricercatori hanno analizzato e pubblicato nel database nazionale statunitense l’andamento degli attacchi di cuore avvenuti esaminando i dati di oltre 230 mila ricoveri in ospedale di pazienti aventi età comprese tra i 30 e i 54 anni.

Attacchi di cuore: donne sotto i 55 anni a rischio più degli uomini

Il numero di ricoveri per attacchi di cuore tra le donne è passato da 28.681 (il 56 per 100 mila persone) nel 2001, a 31.777 (61 per 100 mila) nel 2010 mentre negli uomini sarebbero diminuiti da 87.084 (174 per 100 mila) a 86.734 (171 per 100 mila). I ricercatori hanno anche constatato che nonostante il tasso di mortalità delle donne sia diminuito dal 3,3% al 2,3% nel corso dello studio decennale, le donne ricoverate rischiano in alta percentuale la morte rispetto al numero degli uomini analizzato.

I tassi di mortalità maschili invece, secondo quanto pubblicato ieri nel Journal of American College of Cardiologia sono rimasti invariati intorno al 2%. Il ricercatore di medicina interna della Yale University a New Haven , Connecticut, Aakriti Gupta afferma: “Questa tendenza suggerisce che dobbiamo aumentare la consapevolezza dell’importanza del controllo dei fattori di rischio cardiovascolare come il diabete, l’ipertensione e il fumo in pazienti più giovani.”

 

Emilio Fede registrazione shock

Emilio Fede registrato: “Dell’Utri ‘mangia’ Berlusconi, a lui 70 conti intestati”

giornalista ucciso in Honduras

Honduras, San Pedro Sula: ucciso giornalista televisivo