in

Attacchi di panico da partenza per le ferie: 5 trucchi per evitare l’ansia

Sappiamo già che durante la stagione estiva, con afa e caldo, gli attacchi di panico e l’ansia aumentano di intensità. Dunque è più facile che si manifestino episodi caratterizzati da sensazione di soffocamento, mal di testa, nausea, vertigini, tremori, tachicardia e paura di morire. L’ansia, però, può fare capolino anche in momenti di estrema quiete, come i periodi di vacanza, oppure proprio quando stiamo organizzando la nostra partenza. Ecco allora 5 trucchi per evitarla.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Non pensare ai compiti in sospeso: prima di partire è giusto sistemare le ultime questioni di lavoro, ma dobbiamo anche capire che non possiamo fare tutto in poco tempo. Se è possibile rimandare alcune mansioni, meglio lasciarsele per il ritorno, quando siamo più rilassati.

Evitare di pensare troppo al tragitto: il traffico è senz’altro un motivo di stress e ansia se si decide di usare la macchina per andare in ferie. Costruirsi un itinerario è molto utile per evitare momenti d’ansia e avere tutto sotto controllo.

Partire al mattino presto: vale per chi decide di partire con la propria auto, ma anche per chi decide di utilizzare treno e aereo. Scombussolare troppo i propri orari, soprattutto riguardo al ritmo sonno-veglia, non aiuta a diminuire stress e ansia da partenza. Al contrario, affrontare la giornata dal suo inizio, dopo un lungo riposo, è un accorgimento molto efficace.

Evitare di pensare al momento del rientro: anche se siamo in procinto di partire, spesso i più stacanovisti pensano già a quando rientreranno a lavoro. Un metodo per evitarlo è pensare invece alle vacanze che ci aspettano e a come abbiamo intenzione di divertirci.

Aspettarsi gli imprevisti: uscire dai propri schemi è il primo modo corretto di affrontare questo tipo di ansia. Prepararsi e organizzare al meglio, magari con una tabella di marcia, il nostro viaggio e la relativa vacanza va bene, ma senza esagerare. In questi casi, andare contro corrente e accogliere gli imprevisti è l’unico modo per avere un po’ di pace. D’altronde, le cose non vanno mai come vogliamo noi.

[dicitura-articoli-medicina]

Ferragosto 2016: offerte economiche in Puglia, dal Salento al Gargano

Ferragosto 2016: dove andare? 5 idee curiose e divertentissime