in

Attacchi di panico e cura farmacologica: ecco come funziona e perché serve

Gli attacchi di panico sono un disturbo molto frequente, in Italia ne soffrono circa 10 milioni di persone e questo sembra essere un dato destinato ad aumentare. Secondo le ultime ricerche, una delle possibili cause scatenanti è l’errato funzionamento dell’Amigdala, una struttura cerebrale posizionata in entrambi gli emisferi del nostro cervello.

L’Amidgala, quando non funziona correttamente, rilascia grandi quantità di adrenalina nel nostro organismo, questo aumento causa improvvise tachicardie, crisi d’ansia e paura di morire. Sono principalmente due i fattori che concorrono all’insorgenza degli attacchi di panico: il fattore biologico e il fattore psicologico. A livello psicologico esistono diversi modi e tecniche molto efficaci per fermarli. Spesso, però, a una terapia psicologica è buona norma associare la somministrazione di psicofarmaci specifici. Inoltre, sono disponibili diversi studi scientifici e saggi divulgativi che trattano in maniera approfondita gli attacchi di panico, uno di questi, ad esempio è il libro intitolato Panico – Una bugia del cervello che può rovinarci la vita, scritto dal neurologo Rosario Sorrentino.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

->CLICCA QUI SE VUOI APPROFONDIRE L’ARGOMENTO SUGLI ATTACCHI DI PANICO
->SEGUICI ANCHE SULLA PAGINA UFFICIALE FACEBOOK: ATTACCHI DI PANICO, UN AIUTO CONCRETO

In caso di terapia farmacologica per gli attacchi di panico, si somministrano due diverse classi di farmaci: si tratta delle benzodiazepine e degli antidepressivi. La classe di medicinali conosciuta come benzodiazepine, racchiude farmaci quali alprazolam, clonazepam, diazepam e lorazepam, questi servono innanzitutto per attenuare i sintomi ansiogeni, l’ansia, la paura di morire. Solitamente vengono prescritti nelle prime fasi della cura. La seconda classe di psicofarmaci riguarda gli antidepressivi, come paroxetina, citalopram, fluoxetina, fluvoxamina e sertralina: questi servono principalmente per la ricaptazione della serotonina, ovvero, impediscono al neurone pre-sinaptico di assorbire la serotonina in eccesso, prolungando così il suo effetto sull’organismo; un deficit di questo neurotrasmettitore può infatti provocare ansia, disturbi ossessivo-compulsivi, fame nervosa, bulimia, eiaculazione precoce maschile e depressione.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Photo Credit: PathDoc/Shutterstock.com

Raffaele Pisu riconosce il suo sesto figlio

Raffaele Pisu a Domenica Live: riconosce il figlio cinquantenne, grande storia d’amore

asili nido aziendali, asili nido aziendali in italia, asili nido aziendali milano, asili nido aziendali atm, asili nido aziendali luisa spagnoli,

Asili nido aziendali in Italia: le aziende virtuose nel deserto del welfare femminile