in ,

Attacchi di panico e soffocamento: chi ha problemi respiratori è più a rischio

Gli attacchi di panico si manifestano con diversi sintomi; dalla tachicardia alle vertigini, dalla nausea alla difficoltà di equilibrio. Uno dei più comuni e, forse, anche peggiori, è la sensazione di soffocamento. Due studi, in particolare, sono arrivati a una conclusione molto simile per quanto riguarda disturbo di panico e soffocamento: ecco cos’è emerso dai dati raccolti durante gli esperimenti.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Uno studio pubblicato sul Wiley Online Library ha preso in esame 104 famiglie nelle quali erano presenti soggetti affetti da disturbi di panico e 247 parenti di primo grado che sono stati sottoposti a intervista. Dai dati raccolti è emerso che i parenti di persone affette da disturbi di panico caratterizzati da sintomi di soffocamento, hanno un rischio tre volte superiore alla media di sviluppare questo disturbo e una possibilità sei volte superiore alla media di svilupparlo con sintomi di soffocamento. Questo studio avvalora la teoria, enunciata da Donald Klein, del falso allarme di soffocamento, caratterizzata da un’errata interpretazione del cervello in merito alla mancanza d’aria utile alla respirazione. Numerosi ricercatori, infatti, hanno riscontrato anomalie della fisiologia respiratoria nei soggetti affetti da disturbi di panico.

Un altro studio, questa volta condotto all’Università del Michigan, ha rivelato che esiste un vero e proprio collegamento fra problemi respiratori e insorgenza degli attacchi di panico. Le ragioni sarebbero da ricercare nell’evoluzione: l’ansia è un sintomo di pericolo e una sensazione di soffocamento, nei soggetti ipersensibili, verrà codificata dal cervello come segnale di estremo rischio. Questa catena di eventi innescherebbe così gli attacchi di panico.

Photo Credit: PathDoc/Shutterstock.com

Truffe online facebook whatsapp

Truffe online via WhatsApp e email: quanto ci guadagnano gli hacker?

Francesco Schettino OGGI RICORSO CORTE STRASBURGO

Naufragio Costa Concordia, sentenza d’Appello: confermati 16 anni a Francesco Schettino