in

Attacchi di panico in ferie: come controllare l’ansia durante le vacanze

Gli attacchi di panico e l’ansia possono colpirci in ogni momento della giornata; a lavoro, mentre riposiamo, quando stiamo portando i figli a scuola. Com’è logico aspettarsi, però, non sono solo questi i momenti a rischio. Tutti noi viaggiamo e, soprattutto, ci prendiamo le nostre meritate vacanze durante la stagione estiva. Anche in queste situazioni l’ansia e il panico possono rendere le nostre ferie un vero e proprio incubo. Ecco allora alcuni modi per tenerli a bada.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Usare le ferie per rigenerarsi: pensare alle nostre vacanze solo come un breve periodo di riposo può comportare un certo grado di noia dopo pochi giorni. È proprio con la noia che i pensieri ansiogeni riaffiorano rischiando di trasformarsi in vere e proprie crisi di panico.

Cambiare il modo di pensare: durante le ferie non dobbiamo cambiare solo località, ma anche modo di pensare. Diamo un taglio alle abitudini, allo stress lavorativo e ai pensieri negativi, in questo modo anche la nostra mente potrà rilassarsi.

Usare un altro linguaggio: il nostro modo di parlare, le parole che scegliamo, identificano noi ma anche l’ambiente dal quale proveniamo. Un buon esercizio mentale consiste nel trovare un nuovo linguaggio, fresco, genuino e che sia in grado di allontanarci dalla quotidianità che ha caratterizzato la nostra vita per tutto l’anno.

Reinterpretare se stessi: non si tratta solo di cambiare atteggiamento verso gli altri e il mondo, ma anche di far uscire la parte più sana della nostra mente, svilupparla e darle modo di respirare fino a farla diventare il fulcro con cui affrontiamo la nostra vacanza.

Lasciarsi andare a nuove amicizie: questo è molto importante nonché un passo molto difficile da fare per tutti coloro che soffrono di ansia e attacchi di panico. Spesso questi disturbi ci bloccano e finiamo per rinchiuderci dentro di noi. Un buon modo per lasciarsi tutto alle spalle è fare nuove amicizie, conoscere nuove persone, parlare e sfogarsi. Spesso una persona nuova può distrarci molto più di semplici esercizi.

[dicitura-articoli-medicina]

Mattarellum spiegazione e significato: come funziona

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata e quota 41, Cesare Damiano riuscirà a convincere Matteo Renzi?

scomparsa maria chindamo news lettera anonima

Scomparsa Maria Chindamo: l’operaio Alexander si licenzia, è l’unico testimone dell’inchiesta