in ,

Attacchi di panico: la povertà aumenta il rischio di ansia e depressione

I giovani cresciuti in contesti difficili, di privazione o povertà, sono più soggetti agli attacchi di panico, all’ansia e alla depressione. Lo confermerebbe uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry e condotto alla Duke University.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Sappiamo che, spesso, la povertà e i contesti sociali difficili sono un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie mentali, i soggetti che vivono una vita ai margini sono più inclini a incorrere negli attacchi di panico, nell’ansia e nella depressione. La ricercatrice a capo dello studio, Johnna Swartz, ha spiegato: “Il nostro è il primo studio a dimostrare che la povertà può arrivare a cambiare il Dna“. La ricerca si è articolata su 132 soggetti di età compresa tra gli 11 e i 15 anni per una durata di due anni. Durante lo studio sono state analizzate le mutazioni legate al gene specifico SLC6A4 che, in questi contesti, aumenta la sua attività all’interno dell’Amigdala.

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che queste mutazioni possono essere trasmesse di generazione in generazione: questo sarebbe uno dei motivi che spiega come mai la depressione, l’ansia e il panico siano disturbi caratteristici soprattutto delle persone meno abbienti. I livelli dell’ormone Serotonina, infatti, sono più bassi in questi soggetti. La miseria e i contesti sociali difficoltosi sono quindi legati a un maggior rischio di sviluppare depressione, ansia e attacchi di panico.

Photo Credit: Eakachai Leesin/Shutterstock.com

[dicitura-articoli-medicina]

AC/DC tour 2016 con Axl Rose: le confessioni di Brian Johnson

Doping

Giro d’Italia 2016 classifica: trionfo Nibali, Taaramae vince a Sant’Anna