in

Attacchi di panico: secondo uno studio, chi ne soffre non ama la luce intensa

Il disturbo relativo agli attacchi di panico è caratterizzato da sintomi molto intensi che vanno dalla tachicardia, alle vertigini fino a sviluppare una vera e propria paura di morire. I due principali fattori che influenzano l’insorgenza di panico e ansia sono quello psicologico e biologico. Uno studio italiano, però, ha evidenziato una particolare correlazione con un altro disturbo o fastidio nei soggetti affetti da ansia e attacchi di panico. Ecco di cosa si tratta.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Un team di ricercatori italiani ha effettuato uno studio molto particolare, il primo di questo tipo, su soggetti affetti da disturbo di ansia e panico. Di norma, a essere correlati all’insorgenza degli attacchi di panico sono episodi molto intensi di ipocondria – paura per microbi, batteri, virus e malattie in generale –  e agorafobia, che consiste nella paura di trovarsi in luoghi aperti e affollati. In questo caso, i ricercatori dell’Università di Siena hanno osservato i comportamenti nei soggetti affetti da questa patologia. Nello specifico, sono stati messi a confronto 24 soggetti affetti da attacchi di panico cronici e 33 individui sani.

I pazienti hanno dovuto rispondere a un questionario relativo alla fotosensibilità – PAQ: Photosensitivity Assessment Questionnaire. Dai dati raccolti è emerso che chi è affetto da ansia e panico ha un’avversione molto alta o comunque sopra la media per la luce intensa. La dottoressa Lucia Campinoti, coordinatrice dello studio, ha spiegato: “Ci sono vari indizi che indicano una correlazione tra fotofobia e attacchi di panico, e questo studio conferma questa correlazione. Si tratta tuttavia di uno studio poco esteso, che dovrà essere proseguito. Vogliamo capire ad esempio se la correlazione sia costante nel tempo. Se confermeremo questo, potremo fare in modo di evitare che si inneschino alcune cause scatenanti degli attacchi di panico

Rocco Siffredi e la moglie a Cannes

Rocco Siffredi Le Monde, l’attore ammette: “L’organo maschile è un tabù, ecco perché”

How To Get Away With Murder senza tagli su Rai 2: ormai è tardi