in ,

Attacchi di panico: quali azioni rischiano di peggiorare l’ansia?

Gli attacchi di panico sono una risposta emotiva eccessiva agli eventi esterni. Spesso, tra i sintomi più comuni ritroviamo tremori, palpitazioni, vertigini, nausea e, soprattutto, il terrore di morire e la sensazione perenne di soffocamento, come un nodo alla gola che non ha intenzione di sciogliersi. Per fortuna esistono diversi rimedi per tenerli sotto controllo e sono a disposizione diversi tipi di specialisti che trattano i disturbi d’ansia: psicologi, psichiatri e psicoterapeuti. Bisogna però ricordare che esistono anche dei fattori che potrebbero peggiorare la situazione, ecco quali sono secondo lo psicologo e psicoterapeuta Davide Norrito.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Evitare le situazioni: se all’inizio quest’azione potrebbe avere un effetto tranquillizzante sulla persona, a lungo andare il rischio è quello di credere di non essere capaci di affrontare i problemi che la vita pone davanti ogni giorni, anche quelli banali.

Cercare di controllarsi: una delle prime reazioni che una persona affetta da attacchi di panico ha davanti a una crisi è quella di cercare di controllarla. Rispetto a quello che molti pensano, un possibile effetto collaterale è proprio quello di perdere di più il controllo della situazione.

Chiedere continuamente aiuto: spesso nel caso la persona affetta, se non riesce ad affrontare il problema in autonomia, chiede aiuto a qualcuno. Questo continuo appoggiarsi agli altri, però, rischia di far sentire la persona meno indipendente e più legata agli altri.

Parlare sempre del problema: purtroppo non basta mettere al centro delle proprie argomentazioni i propri attacchi di panico per esorcizzarli. In molti casi, infatti, la situazione potrebbe persino sfociare in una crisi.

[dicitura-articoli-medicina]

Sampdoria-Genoa ultime notizie Serie A

Sampdoria – Genoa, Bordi di Sampgeneration: “Sarà un derby complicato, pesante l’assenza di Viviano”

donna morta catania aborto

Catania, donna morta dopo aborto di 2 gemelli: i familiari, “i medici erano tutti obiettori”