in ,

Attacco a Monaco, 9 vittime: chi è il killer morto suicida

Si è concluso con il suicidio dell’attentatore, l’attacco al centro commerciale Olympia-Einkaufszentrum di Monaco di Baviera che ieri ha fatto piombare nel terrore la Germania.

Si era parlato di tre possibili uomini armati in azione, ma nella tarda serata di ieri è arrivata la conferma: il killer era solo uno, ha sparato all’impazzata davanti al Mc Donald’s del centro commerciale sito nella zona dell’ex villaggio olimpico, facendo almeno 9 vittime accertate e 16 feriti (3 dei quali in gravi condizioni), per poi darsi alla fuga e togliersi la vita (con lui il numero dei morti sale a 10) con un colpo di pistola a un km dal centro commerciale.

Il killer è un 18enne tedesco che da anni risiedeva a Monaco, aveva doppia cittadinanza, sia iraniana che tedesca, e non era conosciuto dalla Polizia. Abitava con i genitori alla periferia della città, ieri l’abitazione è stata perquisita e il padre del giovane portato in caserma per essere interrogato. Il giornale tedesco Bild ha riportato le parole di un ragazzo vicino di casa del killer, il quale ha confermato che all’apparenza sembrava tranquillo: “Viveva vicino a me, lo conoscevo, un mio amico era suo compagno di classe e sosteneva che era un tipo tranquillo”.

Un Posto al Sole anticipazioni settimanali

Replica Un Posto Al Sole di ieri 22 luglio 2016: ecco come vedere la puntata

Voli e aeroportp Monaco Baviera dopo attentato

Monaco di Baviera voli e aeroporto dopo l’attentato, gli aggiornamenti della Farnesina