in

Attentati Bruxelles: come evitare gli attacchi di panico e la psicosi emotiva

I tragici eventi di Bruxelles, così come quelli di Parigi hanno sconvolto l’intera Europa. Non si parla solo di danno fisico, ma anche di danno emotivo. Il risvolto psicologico più comune è la psicosi emotiva, seguita dagli attacchi di panico e dalla paura di trovarsi in queste orribili situazioni.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Dopo gli attentati di Bruxelles è ovvio che ci si possa sentire più vulnerabili e si possa provare un’intensa paura anche solo a uscire di casa. Ciò che dobbiamo fare, però, è non farci prendere dal panico e non farci abbattere dai sentimenti lasciando noi stessi nelle mani dell’irrazionalità. Gli attacchi di panico, così come il disturbo da stress post traumatico, sono solo alcune delle risposte emotive con cui la paura si fa largo dentro di noi. La prima azione da compiere è senz’altro quella di non isolarsi ma, al contrario, sentirsi parte di un gruppo e applicare la nostra empatia verso il prossimo.

Ovviamente non bastano queste azioni a escludere possibili gesti o situazioni spiacevoli. Il terrore rischia di mettere radici e di trasformarsi in depressione. Dobbiamo evitare di pensare in modo catastrofico e di dare per scontato che i nostri pensieri negativi prenderanno sicuramente forma nella realtà. La migliore arma a nostra disposizione sono gli psicologi, gli psichiatri e gli psicoterapeuti che possono aiutarci e indirizzarci verso la giusta via della guarigione. Controllare le nostre preoccupazioni, socializzare il più possibile e sentirci uniti sono gli argomenti sui quali bisogna concentrarsi il più possibile, solo in questo modo potremmo rispondere positivamente a simili tragedie.

Photo Credit: Twin Design/Shutterstock.com

sorprese uova di cioccolato

Uova di cioccolato: perché le sorprese fanno bene ai bambini

caso noventa ultime notizie ricerche corpo

Isabella Noventa ultime notizie: Freddy e Debora Sorgato interrogati mercoledì 23 marzo