in ,

Attentati Bruxelles, il kamikaze Khalid El Bakraoui passò anche dall’Italia

Khalid El Bakraoui, uno degli attentatori di Bruxelles e più precisamente il kamikaze che si è fatto saltare nella stazione della metropolitana di Maelbeek, è transitato dall’Italia. Ad affermarlo è SkyTg24 che ha ricostruito gli spostamenti dell’uomo, che negli ultimi mesi si sarebbe mosso indisturbato in lungo ed in largo per l’Europa.

Non solo, la ricostruzione fa emergere le coincidenze con gli spostamenti della “mente” degli attentati di Parigi di novembre 2015, Salah Abdeslam. El Bakraoui infatti sarebbe arrivato in Grecia solo pochi giorni prima dello sbarco in terra ellenica di Abdeslam, a suo volta intercettato nel porto di Bari, diretto a Patrasso, nei primi giorni di agosto 2015.

TUTTO SUGLI ATTENTATI DI BRUXELLES

Gli spostamenti di Khalid El Bakraoui lo fanno transitare per l’aeroporto di Treviso proveniente da Bruxelles, per poi imbarcarsi al Marco Polo di Venezia, diretto ad Atene. E’ è proprio in un appartamento di Atene abitato da Abdelhamid Abaaoud, membro del commando terroristico che attacco Parigi a novembre 2015, è stata trovata la mappa dell’aeroporto di Bruxelles.

E’ sconcertante come queste notizie, di evidente dominio pubblico da mesi, non abbiano indotto le forze di sicurezza belghe a prendere provvedimenti nei confronti di El Bakraoui, che ha potuto far rientro a Bruxelles in tutta tranquillità, quasi sicuramente sotto falsa identità.

(fotocredit: nonalignedmedia.com)

Beautiful anticipazioni

Beautiful anticipazioni italiane marzo 2016: ecco perché oggi non va in onda

Spettacolo "Psychiatric Circus" a Bologna, recensione

Psychiatric Circus a Bologna, recensione: quando la follia merita i suoi applausi