in ,

Attentati Parigi news: i soldi dei terroristi giunti anche in Italia, indagini in corso

Un trasferimento di denaro da parte di uno degli attentatori di Parigi ricondurrebbe anche all’Italia. Ne ha dato comunicazione alla stampa Franco Roberti, Procuratore nazionale antimafia ed antiterrorismo, nell’ambito di un’audizione davanti alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Giustizia della Camera: “Dopo gli attentati di Parigi abbiamo ricostruito, seguendo i money transfer, una rete che, partendo da uno degli attentatori, è finita in Italia” – queste le sue parole – “Ci sono indagini in corso”.

Il denaro sarebbe stato ‘gestito’ da uno jihadista membro del commando che la notte del 13 novembre 2015 ha assaltato Parigi, e successivamente passato nelle mani “di un tizio che stava qui in Italia … Poi da questo tizio sono partiti altri trasferimenti attraverso money transfer verso altri soggetti che stanno in Italia e all’estero”, ha spiegato Roberti.

Le indagini sono finalizzate a risalire alla rete di terroristi coinvolti, in quando il rischio è che vi siano altri soggetti liberi in Italia e non solo, “un gruppo predisposto a fare atti di terrorismo nel nostro e in altri Paesi”. “Negli attentati di Parigi e Bruxelles siamo arrivati tardi a ricostruire i flussi finanziari ma ci siamo arrivati”, ha ammesso il Procuratore, “è importante avere gli strumenti per intervenire e prevenire”.

tale e quale show facebook

Programmi tv stasera 23 Settembre: Tale e quale show e X Factor 2016 – Le Audizioni

Riforma pensioni 2016, precoci

Pensioni 2016 news oggi: lavoratori precoci lottano per la Quota 41 e raccolgono sostegni