in ,

Attentati terroristici Baghdad: WikiLeaks rivela la mappa dell’orrore

Si sono appena conclusi 10 giorni di sangue in Medio Oriente e non solo. Il terrorismo ha colpito duramente: Iraq, Dacca, Yemen, Istanbul. L’attentato a Baghdad è stato il più devastante mai registrato nella città con oltre 250 morti. In questi giorni è apparsa sui Social Network una mappa tragica che mostra tutti gli attentati terroristici avvenuti a Bagdad da 13 anni fino ad oggi. La cartina localizza tutti i singoli punti della città dove è avvenuta un’esplosione.

CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK DI URBAN TECH E RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

Ian Bremmer, analista di politica internazionale molto famoso e seguito da circa 185 mila follower, ha postato questa immagine in un tweet che è poi divenuto virale sui Social Network. L’analista ha ripreso una mappa diffusa in passato da Reza H. Akbari dell’Institute for War and Peace Reporting che era stata pubblicata originariamente da un articolo del The Guardian. Il quotidiano inglese, molto attento su questi temi, ha ricostruito, grazie ai numeri diffusi da WikiLeaks, il conteggio di tutte le morti per terrorismo causate da autobombe, ordigni improvvisati e uccisioni causate da armi da fuoco, nella capitale irakena.

Intanto a Baghdad si sta ancora piangendo i numerosi morti, oltre 250, dell’attentato del 3 luglio. Molte persone stanno donando sangue: i feriti sono infatti oltre 200 e le trasfusioni sono vitali. La ministra della salute irachena Adila Hamoud in visita a un ospedale di Baghdad ha disegnato il quadro della situazione, rilevando come “la maggior parte dei feriti si sta riprendendo, grazie a Dio sono stati dimessi in condizioni migliori, qui ora si contano 23 feriti“.

 

Poletti risponde ai disoccupati over 50

Disoccupati over 50 nel 2016: pensione, lavoro e aiuti, Giuliano Poletti risponde

come aprire un negozio

Franchising: come aprire un negozio? Tutte le informazioni utili