in ,

Attentato a Nizza, le reazioni del mondo politico sui social network

C’è chi ha optato per il silenzio e chi invece ha affidato ai social network i propri pensieri di vicinanza al popolo francese dopo l’attentato che, la scorsa notte, ha messo in ginocchio Nizza: da Pietro Grasso ai neoeletti sindaci di Milano e Roma, ecco tutte le reazioni del mondo politico a meno di 24 ore dall’attentato sulla Promenade des Anglais.

“Ho seguito durante la notte con immenso dolore e sgomento i fatti drammatici di Nizza e ho subito sentito il dovere di scriverle per stringermi con affettuosa solidarietà a Lei, al Senato della Repubblica francese, ai cari cittadini francesi e a tutti coloro che soffrono. A nome mio personale e del Senato della Repubblica italiana condanno con assoluta fermezza la disumanità che trasforma persone inermi in strumenti di turpi obiettivi ideologici e politici. Sono convinto, caro Presidente, che i sentimenti di smarrimento e umana compassione che proviamo in questo momento debbano rafforzare la nostra determinazione ad agire sempre più uniti nella nostra Europa per punire e per prevenire questi orrendi crimini e per realizzare pienamente i valori e i principi che costituiscono la nostra comune storia e la nostra più profonda identità” scrive Pietro Grasso, Presidente del Senato, riportando le parole della lettera inviata al Presidente del Senato francese, Gérard Larcher. Niente commenti espliciti da parte di Matteo Renzi che ha invece deciso di limitarsi a ritwittare il cinguettio di Hollande e quello di Palazzo Chigi che riporta la foto delle bandiere italiana, francese ed europea a mezz’asta.

Federica Mogherini, dalla Mongolia, cinguetta direttamente un messaggio in francese “Unis contre la haine et la violence, en Europe comme en Asie et ailleurs. Sommet #ASEM, avec la France #Nice” ovvero “Uniti contro l’odio e la violenza, in Europa come in Asia come altrove. Il vertice #Asem è con la Francia”. Anche i neoeletti sindaci di Milano e Roma fanno sentire la loro voce: Virginia Raggi, sempre su Twitter, scrive “Con il cuore a #Nizza, penso ai bambini cui è stata strappata la vita. Rabbia e dolore”. Beppe Sala, infine, invita all’unione e alla coesione twittando “Vicini agli amici francesi ancora colpiti da una tragedia. Di fronte all’orrore di #Nizza restiamo uniti per non far vincere il terrore”.

Lago d'Iseo lavoro fotografi

Dove mangiare sul Lago D’Iseo: ristoranti fantastici, 5 indirizzi utili

Attentato a Nizza sopravvissuta Dallas

Attentato a Nizza: gli hashtag comparsi su Twitter subito dopo la strage