in ,

Attentato ad Ankara: cosa sappiamo del killer dell’ambasciatore russo Andrei Karlov

Attentato ad Ankara: il killer dell’ambasciatore russo Andrei Karlov, assassinato a colpi di arma da fuoco in diretta, mentre teneva un discorso a una mostra fotografica nella capitale turca, era un poliziotto.

Si chiamava Mevlüt Mert Altintas: nato nel 1994 a Soke, nella provincia occidentale di Aydin, il giovane attentatore aveva 22 anni ed era un agente della polizia anti-sommossa di Ankara da due anni. Il suo volto ha fatto il giro del mondo, perché l’omicidio del diplomatico russo si è consumato davanti alle telecamere.

Secondo le indiscrezioni Mevlüt Mert Altintas avrebbe prestato servizio per la scorta del presidente turco Recep Tayyip Erdogan in due diverse occasioni. L’attentatore dopo l’agguato mortale a Karlov è stato ucciso dalle forze speciali di polizia con un blitz all’interno dell’edificio. Il killer era vestito come una guardia di sicurezza ed ha giustiziato l’ambasciatore russo gridando “Vendetta” e “Aleppo”. In queste ore le forze di sicurezza turche hanno arrestato 6 persone in relazione all’attentato: ne dà notizia l’emittente Ntv, rivelando che tra i fermati vi sarebbero anche il padre, la madre e la sorella di Mevlüt Mert Altintas.

Come riportato da Tg Com24, la Polizia starebbe indagando su “presunti legami tra l’aggressore e l’organizzazione dell’imam Fethullah Gülen, che Ankara ritiene essere il responsabile del golpe fallito del 15 luglio. Secondo i media locali, la scuola di polizia in cui l’aggressore si è diplomato è sotto il controllo di ufficiali di polizia gulenisti”.

Bmw Serie 6 caratteristiche scheda tecnica

Bmw Serie 6 2017 caratteristiche, scheda tecnica e data uscita [FOTO]

berlino

Berlino strage di Natale 2016 [foto]: su Facebook appare un post pubblicato da Milano