in ,

Attentato in Francia, ultime notizie: polizia conferma legami con Isis del killer di Lione

Per le modalità con cui è stato realizzato, le autorità francesi hanno maturato la convinzione che l’attentato di venerdì scorso alla fabbrica di gas a Saint-Quentin-Fallavie (Lione) sia stata “una azione da martirio che corrisponde esattamente agli ordini dell’Isis”, queste le parole del procuratore capo di Parigi, François Molins.

Confermato il “movente terroristico”, la Procura si dice convinta che Yassin Salhi, reo confesso della tentata strage e della decapitazione del suo datore di lavoro, Herve Cornara, non abbia agito per presunti problemi familiari e di lavoro, ma sotto il diktat dello Stato Islamico.

Un modus operandi, quello dell’attentatore, che richiamerebbe un’azione terroristica, benché scaturita dall’odio personale di Yassin Salhi per il suo capo. Il procuratore ha inoltre confermato il selfie con la testa mozzata della vittima inviata dall’attentatore ad un amico partito lo scorso novembre per la Siria.

Ultime notizie calciomercato Lazio: per l’attacco si punta Yilmaz

Edu Vargas Cile-Brasile highliights

Ultime notizie calciomercato Napoli: Vargas brilla con il Cile, adesso il suo prezzo sale