in ,

Attentato Iraq: 18 morti e numerosi feriti in due attacchi con autobombe

Ancora un attentato in Iraq, ancora sangue nel paese medio orientale. Due autobombe hanno colpito nello stesso momento una città vicina alla capitale irakena e causando numerosi morti e feriti. Torna la paura nell’ex paese di Saddam. Dopo i tumulti causati dall’occupazione del Parlamento, l’attentato allo stadio durante una partita di calcio, ecco una nuova giornata di sangue. Le due esplosioni sono avvenute a Samawah.

Samawah è una città a maggioranza sciita a sud della capitale Baghdad. Il primo attentato è avvenuto vicino a degli uffici governativi, mentre il secondo è avvenuto a pochi minuti di distanza ad una stazione di autobus nella stessa città. Ancora tensioni in Iraq, il paese sembra scosso sia da forze interne, sia dalla guerra contro l’Isis, che sta comunque dando esiti positivi.

Un vero e proprio bollettino di guerra: i morti, secondo fonti locali, arriverebbero a 18, mentre i feriti sarebbero più di 40. Alcuni funzionari del paese hanno però lasciato intendere agli organi di stampa che il bilancio potrebbe salire.

Riforma pensioni 2016 ultime notizie: Camusso contro Governo, ecco perché la flessibilità in uscita di Nannicini non piace

50 sfumature di nero

50 sfumature di nero, Jamie Dornan senza peli sulla lingua: “Non è entusiasmante”