in ,

Attentato a Parigi, 8 terroristi morti: 6 si sono fatti esplodere, altri in fuga

“Faremo una guerra implacabile”, queste le parole del Presidente Francese Hollande in seguito agli  attacchi simultanei avvenuti nella notte di ieri a Parigi.

Dure le parole del presidente francese Hollande che ha proclamato lo Stato d’Emergenza e i cittadini di Parigi sono stati invitati a rimanere in casa: la città è di fatto chiusa. Scuole, Università, musei, mercati chiusi: bloccato anche l’accesso ad alcune strade e sospesi tutti gli eventi in programma per il fine settimana. Disagi e paura anche all’aeroporto Charles De Gaulle dove, su ordine del Presidente, è stata sospesa ogni distinzione tra Paesi Shengen e non: dalle prime ore del giorno, la Gendarmerie controlla tutti i documenti di tutti i viaggiatori in transito nello scalo aeroportuale.

I primi bilanci degli attentati sono spaventosi: l’attacco più grave sembra essere stato quello della sala concerto del Bataclan dove sono state giustiziate 80 persone da terroristi Isis a volto coperto. “Gridavano Allah è grande” dicono alcuni dei sopravvissuti alle stragi: intanto, fonti di polizia fanno sapere che sono 8 i terroristi morti di cui 6 si sono fatti esplodere. L’allerta rimane comunque molto alta dal momento che, con molta probabilità, alcuni terroristi sarebbero ancora in fuga.

Seguici sul nostro canale Telegram

belen rodriguez instagram

Stefano De Martino in ansia per Santiago: “Lo riconoscono ovunque: basta foto”

Verissimo signora si sente male

Verissimo oggi ospiti: i professori di Amici 15, Ezio Greggio, Edoardo Leo, Marco Giallini