in

Attentato Parigi: Barraud, rugbista del Mogliano, è stato ferito a un polmone

Si stava godendo un tranquillo weekend in famiglia, Aristide Barraud, talentuoso rugbista 25enne in forza al Mogliano, quando l’attentato di Pargi ha rischiato di portarsi via la sua vita insieme a quella della sorella. Barraud aveva deciso di raggiungere la famiglia a Massy, approfittando della pausa del campionato di Eccellenza, sfortunatamente ha deciso di trascorrere il venerdì sera in una casa di amici, proprio nei pressi del teatro Bataclan.

Barraud è stato colpito al polmone da un proiettile vagante ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale più vicino insieme alla sorella. Attualmente, l’atleta è in rianimazione, ma sia lui che la sorella possono essere considerati fuori pericolo. Per conoscere le conseguenze delle ferite bisognerà però attendere ancora. Soltanto un’altra delle tanti tristi storie legato al tragico attentato di Parigi, fortunatamente sia Barraud che la sorella potranno raccontare la terribile notte che hanno vissuto.

“Siamo colpiti e angosciati” commenta a caldo il presidente del Rugby Mogliano, Lucio Marin, “speriamo che Barraud possa presto tornare in campo.” Secondo alcune voci, molto vicine alla nazionale italiana, Barraud aveva iniziato le procedure per poter giocare con la maglia azzurra e molto presto avrebbe potuto essere convocato. Sperando che il suo desiderio si possa presto avverare.

umberto veronesi su attentato a parigi

Attacco terroristico a Parigi, le parole di Umberto Veronesi: “L’Isis va ascoltato”

attentato parigi marcello signore

Attentato a Parigi, Marcello Signore: “Siamo piegati ma non spezzati”, le parole di un italiano nella Capitale francese durante gli attacchi [INTERVISTA]