in ,

Attentato a Parigi, ritrovata anche la seconda auto dei terroristi: si “rafforza l’ipotesi” di alcuni terroristi in fuga

Il bilancio di quello che è stato rinominato “l’11 Settembre Francese” è devastante: 129 morti e 353 feriti di cui 99 in gravissime condizioni. Intanto, proseguono le indagini che hanno portato al ritrovamento delle 2 automobili usate dai terroristi.

Dopo l’annuncio di ieri sera da parte di France Press che ha annunciato dell’arresto del padre e fratello di uno dei 7 terroristi coinvolti, è di questa mattina la notizia del ritrovamento della seconda automobile utilizzata dagli attentatori: la macchina è stata ritrovata a a Montreuil, una banlieue nella zona est della città. Secondo gli inquirenti, questo rafforzerebbe l’ipotesi che uno o più membri del commando si siano dati alla fuga dopo gli attentati.

Europe1, citando fonti di Polizia, ha spiegato che l’automobile sarebbe stata usata dai terroristi che hanno attaccato i ristoranti e provocato 39 morti: gli inquirenti ipotizzano anche che l’auto sia stata utilizzata per trasportare sia i terroristi sia il kamikaze che si è fatto esplodere in un bistrot di boulevard Voltaire. La prima auto, una Polo nera, era stata invece trovata di fronte al Bataclan.

attacco parigi kamikaze

Parigi attacchi terroristici, identificato kamikaze: arrestati i familiari

appuntamenti Mercatini di Natale 2015 in Friuli

Mercatini di Natale 2015 in Friuli Venezia Giulia: ecco gli appuntamenti più suggestivi