in

Attore Jay Bowdy si spara alla testa: suicidio annunciato in diretta Facebook

L’attore americano Jay Bowdy si è suicidato e lo ha fatto in una maniera drammaticamente violenta: annunciandolo attraverso una diretta via Facebook. Sconcerto tra i fan e familiari che non sono riusciti a fermarlo in tempo.

Secondo le prime indiscrezioni trapelate, la tragedia si sarebbe consumata lo scorso 23 gennaio: l’attore si sarebbe esploso un colpo di pistola alla testa mentre si trovava nell’abitacolo della sua auto parcheggiata in strada a Los Angeles. Prima di compiere il folle gesto l’uomo lo avrebbe annunciato ai suoi amici su Facebook, spiegando in diretta le sue intenzioni suicide.

Jay Bowdy, 33enne sposato e padre di 6 figli, era impegnato sul set del film ‘Going Vertical’, affiancato da John Savage; di recente una incresciosa vicenda lo aveva visto protagonista: l’accusa di un presunto stupro a suo carico, che ne aveva cagionato l’arresto lo scorso 19 gennaio e il rilascio su cauzione. Bowdy aveva rigettato ogni addebito ma probabilmente le accuse lo avevano scosso a tal punto da portarlo a togliersi la vita.

Gomorra 3 news: disavventura per un personaggio del cast, ecco cosa è successo

morto suicida piero petrullo

Sanremo 2017 quanto costa? La polemica è social, ma c’è una risposta da ‘Oscar’, ecco di chi (FOTO)