in ,

Auto del Vaticano piena di droga fermata all’entrata in Italia

“Come diavolo riusciamo a portare a Roma quatto chili di cocaina dalla Spagna passando per la Francia?” Questo si chiedevano qualche settimana fa i due italiani poi fermati domenica scorsa all’entrata in Italia dentro un’auto targata Vaticano. La parola “diavolo” deve aver aperto un link nelle loro teste. Per questo si sono rivolti al segretario di Jorge Maria Mejia, cardinale argentino ormai 91enne e malato da tempo.

church

“Salve.”

“Salve, di cose avete bisogno?”

“Di revisionare la vostra auto.”

“Eh?”

“Sì, l’auto del cardinale. Quella con la targa del Vaticano che fa passare più rapidamente i controlli alla dogana.”

“Certo, la targa diplomatica. Dio, in effetti il veicolo avrebbe bisogno di una revisione, sì. E da che meccanico la portereste?”

“Ah, be’…in Spagna.”

“Oh. In Spagna? Non ce n’è uno buono già a Torpignattara?”

“Sì, sì. Per carità di dio, sì. Ma in Spagna è meglio.”

“Ah, se in Spagna è meglio, ok. Ecco le chiavi. Mi raccomando, fatevi fare la fattura così detraiamo.”

I due italiani, di 30 e 41 anni, partono alla volta della Spagna con l’auto del cardinal Mejia e l’intenzione di fare un bella scorta di stupefacenti da riportare in Italia evitando, grazie all’auto diplomatica, troppi controlli alla frontiera. Ma a Chambery, vicino all’entrata in Italia, qualcosa va storto. I due Pablo Escobar di borgata hanno con sé quattro chili di cocaina e anche due etti di cannabis, perché il viaggio è lungo e bisogna portare qualcosa per non annoiarsi. Forse però girare su un’auto con targa vaticana senza avere il passaporto diplomatico non sarà l’intuizione per cui i due vinceranno il Nobel. La circostanza infatti insospettisce i doganieri che perquisiscono l’auto.

“E questa cos’è?”

“…farina…per particole…”

“E perché siete andati a prenderla in Spagna? Non c’è un buon fornaio già dalle parti di Torpignattara?”

“Sì, sì. Per carità di patria, sì. Ma in Spagna è meglio.”

E l’avventura finisce in manette.

Ventura Torino

Europa League Brugges – Torino: i convocati di Ventura

Olimpiadi 2016

Pellegrini: “Tolleranza zero con chi si dopa” parlando dell’ex fidanzato di Carolina Kostner