in ,

Autobomba a Kabul, aggiornamenti: sale a 15 il numero delle vittime, colpito anche l’ospedale di Emergency

E’ salito a quota 15 il numero dei morti dell’attentato di ieri notte a Kabul, quando un’autobomba è esplosa a Shah Shahid nella zona ovest della città. Ad oggi il bilancio dei feriti è di 400, tra cui alcuni in gravissime condizioni. Le dinamiche non sono ancora chiare, nessuna rivendicazione è arrivata da parte dei talebani.

L’esplosione ha provocato tra le altri cose il crollo di molti edifici. I soccorritori sono ancora al lavoro per cercare di estrarre persone dalla macerie.  «L’intento di un simile attacco poteva essere solo quello di provocare un alto numero di vittime civili» così riferisce il capo della polizia di Kabul Abdul Rahman Rahimi.

Tra i feriti una ventina sono stati trasportati all’ospedale di Emergency, che è stato anch’esso danneggiato dall’esplosione, così come dichiarato da Luca Radaelli, coordinatore di Emergency in Afghanistan:”L’esplosione è stata talmente potente che ha mandato in frantumi anche i vetri del nostro ospedale, a oltre quattro chilometri dal luogo dell’attentato». Un attentato che si aggiunge ai molti registrati in questo ultimo periodo come testimoniato dallo stesso Radaelli: “Questo è solo l’ultimo di una serie di attentati avvenuti da inizio anno nella capitale, la conferma, purtroppo, che la situazione è in continuo peggioramento”.

pesce pranzo ferragosto

Ferragosto 2015 cosa fare per pranzo: menù di pesce

neonata torino salvata

Torino, neonata prematura salvata al Sant’Anna