in

Avanti un altro, la Bonas Paola Caruso paralizzata per mesi

Amatissima dal pubblico di “Avanti un altro”,Paola Caruso, meglio conosciuta come “la Bonas”, ha confessato di aver rischiato molto nella sua vita. Intervistata dal settimanale “Donna al Top”, la Bonas di Canale 5 ha infatti raccontato di aver fatto una brutta caduta da cavallo durante una vacanza in Calabria e di aver rischiato di finire sulla sedia a rotelle. Tutto questo prima di diventare famosa ed apparire sul piccolo schermo nelle vesti della seducente e prosperosa Bonas!

paola caruso bonas paralisi

Cinque anni fa ero in Calabria e ho subito una tremenda caduta da cavallo: sono rimasta paralizzata a lungo, dall’ombelico in giù. Quando sono arrivata in ospedale non riuscivo a muovermi“, ha raccontato la Caruso. Otto i mesi passati in ospedale, più sei di riabilitazione, durante i quali la bella Paola non ha mai smesso di combattere per rimettersi in piedi. “Per me è stata una prova di vita, che mi ha cambiata. C’è gente che, dopo simili esperienze, si è incattivita. Io invece ne sono uscita migliore di prima“, ha commentato la Bonas di “Avanti un altro”.

Per la giovane Paola Caruso non è stato facile parlare di questa tragica esperienza del passato, “un segreto che non rivela volentieri”, lo definisce lei stessa. Soprattutto perché, dicevano i medici, le prospettive per lei non erano certamente delle migliori: “Ai miei genitori i medici avevano detto che non avrei più camminato, perché oltre al bacino rotto avevo anche un ematoma a livello spinale. Per fortuna si è riassorbito e, dopo mesi di immobilità, mi sono rialzata dal letto“, ha raccontato la ragazza. Ed oggi, per la gioia di tutti, la bellissima Paola è finalmente rinata!

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Google richieste diritto oblio

Diritto oblio: 90 mila richieste, Google ne approva solo la metà

Week-end caldo

Osteoporosi, 20 minuti di sole al dì per ossa più forti