in ,

Aversa, crolla il solaio dell’università: un morto

Tragedia ieri sera ad Aversa, in provincia di Caserta, presso la sede della facoltà Ingegneria della Seconda Università di Napoli, a causa del cedimento del solaio. Nel crollo è rimasto ucciso un uomo di 41 anni, operaio impegnato nei lavori di ristrutturazione dell’edificio, travolto da calcinacci e detriti.

La vittima si chiama Luciano Palestra, originario di Cercola (Napoli), dipendente di un’impresa edile di Venafro (Isernia). Quando si è verificata la tragedia – questo è emerso dalla ricostruzione degli agenti del Commissariato di Polizia di Aversa – l’uomo stava eseguendo lavori di impermeabilizzazione del soffitto su un ponteggio ad alcuni metri di altezza da terra. L’improvviso cedimento del solaio lo ha travolto e fatto cadere a terra, dove è stato sommerso dai detriti.

Il rettore dell’Università, Giuseppe Paolisso, ha dichiarato che l’incidente è avvenuto nel cantiere dell’edificio universitario, zona tuttavia affidata alla gestione dell’impresa che sta eseguendo i lavori. “Esprimo a nome di tutto l’Ateneo profondo cordoglio e dolore per la morte di questo lavoratore vittima di un tragico incidente”, ha poi aggiunto.

juventus torino Serie a

Juventus – Torino: info orario, probabili formazioni, diretta tv e streaming, Serie A

Moto Gp

Moto Gp, la rimonta di Rossi è possibile: anche i bookmakers con Valentino