in

Avril Lavigne malattia, il ritorno sul palco dopo cinque anni: «Avevo accettato la morte!»

Il grande ritorno di Avril Lavigne. La superstar partirà dall’Italia per portare il suo “Head Above Water” World Tour in tutt’Europa. La 35enne sarà a Milano il 16 marzo al Fabrique, poi ad Amsterdam, Parigi, Berlino e Manchester (l’ultima tappa è prevista il 2 aprile 2020). Infine i concerti in Cina, Giappone e nel Sud-Est Asiatico, passando per Shanghai, Tokyo e Bangkok. Un piacevole ritorno per l’artista dopo il ritiro dalle scene per la tremenda malattia che l’ha colpita.

Avril Lavigne malattia, il ritorno sul palco dopo cinque anni: «Avevo accettato la morte!»

«Avevo accettato la morte e sentivo il mio corpo spegnersi. Mi sentivo come se stessi affogando. Incapace di respirare. Ho passato gli ultimi anni a casa a combattere la malattia di Lyme. Sono stati i peggiori della mia vita mentre ho affrontato battaglie sia fisiche che emotive», aveva detto provata in un’intervista lo scorso anno Avril Lavigne, parlando della malattia infettiva di origine batterica. Ma di che si tratta? Come si prende? «Si può manifestare con eritema localizzato nel punto della pelle in cui la zecca ha inoculato il batterio responsabile della malattia o in zone come il torace e l’addome. In alcuni casi però i sintomi sono tardivi e causano disturbi molto più seri, che possono interessare l’apparato osso-articolare come artriti e addirittura, nelle forme più avanzate, infezioni che colpiscono il sistema nervoso centrale», ha spiegato su “Vanity Fair” l’infettivologa Susanna Esposito. Esiste una cura? «Per la puntura di zecca con un quadro infettivo semplice che si presenta solo a livello cutaneo è prevista la terapia orale con farmaci antibatterici a base di amoxicillina. In caso invece di artriti o del coinvolgimento del sistema nervoso centrale è raccomandata la terapia endovenosa con antibiotici, tra cui il ceftriaxone!», ha chiarito l’esperta.

Parte dall’Italia il Tour europeo della cantante canadese

Ora l’annuncio della cantante canadese che rassicura i fan: «Mi sono divertita tantissimo durante il tour negli Stati Uniti! Non posso credere che sia già finito! Vedere i volti dei miei fan ogni sera e sentire la loro energia era ciò di cui avevo davvero bisogno. Mi mancava salire sul palco e cantare con il mio pubblico. Tutto ciò mi ha dato una gioia inimmaginabile per cui sono felicissima di annunciare che porterò Head Above Water Tour in giro per il mondo il prossimo anno in Europa, Giappone, Cina e Sud-Est Asiatico!». Dopo un’assenza di cinque anni la 35enne, che ha venduto più di 40 milioni di album e 50 milioni di singoli divenendo la terza artista canadese in termini di vendite, è di nuovo in pista pronta ad emozionare, divertire e far sognare il suo pubblico.

leggi anche l’articolo —> Richard Gere malattia di Lyme: «È difficile da diagnosticare. Ne soffre anche Avril Lavigne!»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Daniela Santanchè Instagram, fitness per tenersi in forma: «Che tutina attillata!»

Sabrina Salerno Instagram, scollatura profonda e décolleté in bella mostra: «Che bocconcino!»