in ,

Badante uccisa a coltellate nel Cosentino: sospetti sull’anziano di cui si occupava

Giallo ad Acri, nel Cosentino, dove una donna bulgara di 58 anni è stata uccisa a coltellate nella abitazione di un anziano di cui era badante.

Il brutale assassinio si è consumato la notte scorsa in una casa sita in contrada Scusa, distante dal centro cittadino. Il suo killer ha usato per ucciderla un’arma da taglio. L’anziano di 78 anni del quale si prendeva cura, con lei in casa al momento dell’aggressione, era ferito e i carabinieri della compagnia di Rende che stanno compiendo le indagini, hanno già raccolto la sua testimonianza.

L’uomo, che ai militari avrebbe detto “ci hanno aggredito“, ha fornito una versione dei fatti poco convincente, tanto che sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati. Al momento tuttavia è mistero fitto su movente e dinamica omicidiaria, e nessuna pista investigativa è esclusa.

Simone Zaza e Chiara Biasi: il video della coppia su Instagram

Ac/Dc Cliff Williams, lo storico batterista gela la band: “Ho finito qui”