in ,

Bagnetto al mare bambini: come e quando farlo, consigli per l’estate

Le vacanze al mare per molti sono già iniziate per altri invece il tempo di stare sdraiati in spiaggia a godersi il meritato riposo deve ancora arrivare. Quando si hanno bambini piccoli però questo momento non è poi così tanto rilassante, anche se sicuramente vedere il proprio figlio divertirsi in spiaggia è una gioia che ripaga da tutte le preoccupazioni che possono esserci. Ecco alcuni consigli per il bagnetto al mare dei bambini.

Un’azione importante quando i bambini sono dentro l’acqua è di dare sempre uno sguardo alla loro posizione e controllare che non siano trascinati al largo. Quanto tempo devono stare in acqua è un’altra domanda che spesso i genitori si pongono durante le giornate al mare, un bagnetto di mezz’ora è l’ideale. Ricordatevi una volta usciti dall’acqua di asciugarli con l’asciugamano, anche il cambio del costume è consigliato per prevenire possibili raffreddori, mettere addosso dei vestiti asciutti mentre giocano o mangiano la merenda può essere una buona pratica da compiere.

Dopo il pranzo è sempre bene aspettare da un’ora e mezza alle due ore prima di farli entrare in acqua per fare in modo che la digestione faccia il suo corso. I braccioli sono utili per familiarizzare con i movimenti di gambe e braccia in acqua.

Photo credit: wow studio/shuttersrock

snoop dag arresto

Snoop Dogg arrestato in Svezia: “Colpa della polizia razzista”

MassimoFerrero

Sampdoria ultimissime, Ferrero critico su Gasperini: non fare il piagnone