in ,

Bambini bravi in matematica? Tutto merito di un ormone in gravidanza

Se i conti tornano nella vita del proprio figlio, potrebbe essere proprio merito vostro. Una recente ricerca condotta da un team del VU University Medical Center e pubblicata sull’European Journal of Endocrinology ha infatti rivelato che la bravura in matematica di un bambino dipende da un ormone materno. Esso si chiama tiroxina e in sua mancanza il bambino risulta assai meno incline allo sviluppo delle capacità matematiche.

I ricercatori olandesi hanno analizzato lo sviluppo cognitivo di un campione di 1.196 bambini sani, seguiti dalla nascita fino all’età di 5 anni. I medici avevano prima monitorato i livelli di tiroxina in gravidanza, così da evidenziare un legame tra la produzione di ormone e sviluppo cognitivo del bambino. Sottoponendo il campione di bambini a test di linguaggio e di matematica, è quindi emerso che i bambini nati da madri con bassi livelli di tiroxina risultavano maggiormente carenti, almeno due volte rispetto agli altri, nei test matematici.

Il rischio di fallire nei test di matematica è sceso quando i ricercatori hanno tenuto conto di un altro fattore, lo status sociale il quale, più è elevato, più influisce positivamente sulla performance del bambino. “Resta da vedere se questi problemi persistono nell’età adulta. E’ possibile che questi bambini beneficino di integratori ormonali per aiutare il loro sviluppo mentale in utero. Un simile trattamento però è stato tentato in passato, ma non aveva migliorato le abilità cognitive”, ha dichiarato lo scienziato Martijn Finken.

Adele nuovo album

Adele nuovo album 2015 news: il terzo disco vedrà la luce a novembre

Milan News

Milan – Empoli: probabili formazioni